domenica 18 settembre 2011

VUOTI A PERDERE

Sembra un film dell'orrore,ma purtroppo è solo cruda realtà. Ad essere intervistata per " L'ultima parola", talk show di Rai2 condotto da Gianluigi Paragone ( uno che sta al giornalismo come un calciatore alla fisica nucleare ), è Terry De Nicolò, amica di Tarantini e mignotta di regime. Il troione è un fiume in piena : parole in libertà perchè completamente scollegate da quell'organo di cui solitamente un esssere umano è dotato,  il cervello. La signorina, come è immediatamente chiaro a tutti, cerca di colmare il proprio vuoto intellettuale con un deserto etico che sgomenta. Dandosi arie da filosofa nichilista,in grado peraltro di citare i propri riferimenti culturali ( Vittorio Sgarbi ), la maitresse discetta con belluina ferocia sul valore della bellezza e sulle doti necesssarie per avere successo nella vita.Conclusa l'intervista, un'altra escort di stato, Alessandro Sallusti, si arrabatta nel tentativo di spiegare che uomo caritatevole sia Berlusconi, finendo per dimostrare, se mai ce ne fosse bisogno, di essere solo il grottesco simulacro di un giornalista.
Sconsiglio la visione con oggetti contuindenti a portata di mano: dopo due minuti vi viene voglia di spaccare il video del pc e di picchiare qualcuno. Non solo per la sequela di (b)analità che vi toccherà ascoltare, ma soprattutto perchè questa donna spiega meglio di qualsiasi saggio le ragioni di vent'anni di berlusconismo.



Blackswan, domenica 18/09/2011

10 commenti:

Offhegoes ha detto...

sono arrivato al min 2.52 e poi ho dovuto fermarmi. Non ho ancora fatto colazione e mi sono venuti conati di vomito...

Cirano ha detto...

pagato tutto con soldi pubblici pragone e co.

Blackswan ha detto...

@ Offhegoes : non dirlo a me che l'ho visto ieri sera dopo cena...

@ Cirano : esattamente! Via la Dandini,che non si sa mai dica una cosa intelligente, e soldi a questo circo Barnum di pseudo-giornalisti.

web runner ha detto...

Oh, il video del pc è rimasto intatto.
Non li ho retti, i due minuti.

Choppa ha detto...

Una puttana è una puttana è una puttana, come pare dicesse una volta un tipo inglese, credo.

Blackswan ha detto...

@ Web Runner : con quel che costano i pc,come darti torto :)

@ Choppa : o come diceva un irlandese,qualche tempo fa : "Una donna povera che non sia onesta è una puttana, mentre una ricca è una signora alla moda ".

cristiana2011 ha detto...

Pare che siamo in sintonia.
Più siamo meglio stiamo,come dice Arbore.
Cristiana

Ezzelino da Romano ha detto...

L'ho visto adesso e ho voluto vederlo tutto per rendermi conto.
Questa persona esprime un tale squallore da risultarmi indifferente anche sotto un profilo estetico.
Ammesso che la si possa considerare quella gran bellezza che lei è convinta di essere, ma questo è marginale.
Detto da uno che non va nè è mai andato a puttane in vita sua, mille volte meglio una onesta troiona da strada.
Che magari, chissà, per quei venti minuti che ti dedica un po' di bene a modo suo te lo vuole pure.
Se questo fosse un paese normale, Berlusconi dovrebbe cadere per il voto femminile.

lozirion ha detto...

Mamma mia.... Ho guardato tutto il filmato, l'ho dovuto guardare a scaglioni di 40 secondi e non di più perchè la nausea era troppa....

Sono senza parole, davvero.... Questa è la sintesi del berlusconismo, se sei bella dai via il culo e fai carriera, se sei un cesso stai a casa.... Chissenefrega se poi sei ignorante come un mulo (con tutto il rispetto per i muli), chissenefrega che ci sono diplomati, laureati e dottori che meriterebbero di occupare posti di responsabilità perchè hanno le capacità e invece finiscono a fare gli operai o a andarsene dall'Italia, chissenefrega di tutto questo! Ma volete mettere? L'Italia cola a picco sì, ma con un sacco di figa eh....

E intanto quella "racchia", quella "culona inchiavabile" della Merkel tiene in piedi la Germania durante la crisi e azzera la disoccupazione, perchè in Germania invece di dire "se sei racchia stai a casa" dicono un molto più giusto e doveroso "se sei scema fuori dalle palle"....

Il problema vero è che il berlusconismo è entrato nelle teste di tutti, il berlusconismo non è Berlusconi, è il guardare sempre e soltanto l'immagine, e mai i contenuti, delle persone come dei programmi tv, dei giornali, così se sei una bella donna la gente ti guarda, se invece sei intelligente ma sei brutta non ti ascolta, se in una trasmissione fai vedere qualche chiappa fai ascolti, se inviti gente pensante ti affossano e ti sbattono fuori, oppure in seconda-terza serata alla domenica....

Blackswan ha detto...

@ Lozirion : esattamente.Quando B. se ne sarà andato,la cosa difficile sarà ripulire il paese dal berlusconismo.