sabato 28 gennaio 2012

THE MUSICAL BOX- THE LAMB LIES DOWN ON BROADWAY

Definire i The Musical Box  solo una cover band, sarebbe riduttivo assai. Questi cinque ragazzi canadesi sono semmai la perfetta clonazione dei Genesis anni '70 e girano il mondo riproponendo i live set dei tour che hanno accompagnato l'uscita di mitici album quali " Foxtrot " "Selling England By The Pound "e " The Lamb Lies Down On Broadway ". Vederli all'opera è un appuntamento imperdibile per i fans del gruppo di Gabriel : sia per quelli più giovani che, come me, non hanno mai potuto vedere dal vivo le straordinarie esibizioni dell'Arcangelo Gabriele, sia per quelli che invece vissero quei magici anni in diretta. In questi giorni i The Musical Box sono in Italia e presentano il tour di "The Lamb " ( la recensione del disco potete trovarla QUI )  e vi posso garantire che lo spettacolo ( visto ieri sera al Teatro degli Arcimboldi di Milano ) è davvero emozionante, anche perchè i nostri sono l'unica band al mondo ad aver ottenuto da Peter Gabriel in persona e dai Genesis la licenza di eseguire dal vivo lo spettacolo, e quindi l’accesso agli archivi, alle tracce audio, alle slideshow originali di The Lamb Lies Down On Broadway, per rappresentare integralmente il concerto originale in tutti i minuziosi dettagli: i costumi, le maschere, il trucco, il palco, gli effetti speciali, la scenografia, le luci. Con il supporto di oltre 1000 slides originali e la scaletta dal concerto del 1974/1975, grazie alla collaborazione dei Genesis stessi e dei tecnici che hanno collaborato allo show all’epoca. L'occasione è tanto più ghiotta se si pensa che in circolazione si trovano solo spezzoni di filmati e pochissimi dvd ufficiali della c.d.Gabriel Era, e quasi nulla di relativo a The Lamb   ( segnatevi questo : Genesis - In The Beginning, Ed.Show, con performance del 1973 ( "Selling England" Tour ), interessante ma modestissimo per qualità audio e video ).
Ultima data italiana :


* 28 gennaio 2012 ore 21 – Padova, Gran Teatro Geox


Biglietti da 40,50 € a 57,50 €

Un assaggio dello spettacolo :



Blackswan, sabato 28/01/2012

16 commenti:

ROBERTO ha detto...

Post interessantissimo, visto che ieri ho inserito sul mio blog la mini recensione della data romana! Complimenti per il tuo bellissimo blog!

Blackswan ha detto...

@ Roberto : Ho lasciato un commento alla tua recensione.Felice di aver condiviso l'esperienza :)

Lucien ha detto...

Anni fa ricordo di aver letto che P. Gabriel portò anche i suoi figli per fargli vivere un concerto dei Genesis

nella ha detto...

Sinceramente un plauso a questi virtuosi che si sono cimentati in un lavoro complesso e difficile. Sarà suggestione, ma sento che alla loro , se pur dignitosa performance , manca qualcosa I Genesis di allora con il leader Gabriel, avevano prima di tutto il dono dell'originalità e quel karisma particolare che io non ho sentito. Ma le sperimentazionì , spesso sanno dare buoni frutti... Una felice domenica , caro Black!

mr.Hyde ha detto...

Sono davvero bravi, niente da dire..Imitare i Genesis, il loro modo di suonare, e quello che suonavano,..eseguire le loro suites interminabili in maniera perfetta, non è da molti...
..ma io preferisco quelli veri...
Un carissimo saluto e grazie per Gabriel e i Genesis!!!

Morgana ha detto...

Ciao! Il tuo blog ha vinto un altro premio :-)
Qui!

Massi ha detto...

Ho saputo troppo tardi che venivano in Italia,mi sarebbe piaciuto andarli a vedere

Granduca di Moletania ha detto...

No, mi dispiace ma a Padova in auto non ci torno neanche morto.
Peccato però perchè mi sarebbe piaciuto vederli considerato che per i Genesis (quelli veri, mica quelli di Collins) ero troppo giovane.
Ma a Padova non ci torno; magari in treno, ma in macchina no.

Però bravo Black, tu ne sai sempre una più del diavolo.

Un abbraccio.

Melinda ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Melinda ha detto...

Davvero bravi!
Avevo bisogno di un po' di carica oggi visto che ho la febbre...thanks per l'assaggio :D

Anonimo ha detto...

I genesisi degli anni 70 rifatti?
Credo sia un esperienza mistica oltre la soglia della sopravvivenza.

gianf

Adriano Maini ha detto...

Ho qui colmato mie grandi lacune di conoscenza.

La firma cangiante ha detto...

Da l'idea di uno spettacolo davvero affascinante, ma prima o poi inventeranno la macchina del tempo... un bel Tardis musicale e allora...

Blackswan ha detto...

@ Lucien : mi ricordo anche io di aver letto la notizia.Peter non perde l'abitudine a un pò di sana autoironia.

@ Nella : non posso darti ovviamente, si tratta di musica in fotocopia.Ma non avendo mai visto gli spettacoli dei Genesis con Gabriel è comunque un modo per capire quanto fosse geniale e avanguardistico l'art rock dell'Arcangelo :)

@ Mr Hyde : pure io preferisco quelli veri.Però, nel caso dei The Musical Box, la clonazione è perfetta.Un abbraccio.

@ Granduca : così mi lusinghi :) La prossima volta vieni a Milano e ci andiamo insieme.Ovviamente ospite nel mio girone :)

@ Melinda : Oh,curati ragazza mia ! Ti prescrivo dosi massicce di Ac/Dc e una pillola di Foo Fighters da assumere dopo i pasti .))

@ Gianf : Davvero molto mistica, ma son sopravvissuto:) Merito di un paio di sigarette ridens e qualche birra :))

@ Adriano : ne colmo parecchie delle mie quando passo sul tuo blog :) Grazie

@ Firma : Questi viaggi nel passato mi piacciono poco.Ma questa era l'occasione per vedere ciò che non mi fu possibile ai tempi.

Alessio slipperman ha detto...

Mi appresto a vedere fra pochi giorni il mio terzo concerto dei Musical Box.Come già detto da molti componenti dei vecchi Genesis,questo gruppo suona pure meglio di loro senza togliere niente al carisma e la genialità che avevano loro.Credo che questi signori canadesi riescono a penetrare bene l'anima dei cinque riuscendo a a tirare fuori un prodotto che non solo ha virtuosismo tecnico ma ha anche l'odore di quello che erano i signori della genesi.L'unica cosa che purtroppo manca è l'essere nel piattume del nuovo millennio invece che in quegli anni '70 pieni di vitalità estro e poesia.

Blackswan ha detto...

@ Alessio : ciao :) li ho visti anche io tre volte e mi sono sempre entusismato.Uno spettacolo davvero incredibile. Dai, chiudi gli occhi e vola con la fantasia.Non dico sia la stessa cosa, ma forse qualche buona suggestione riesci a provarla ;)