domenica 8 gennaio 2012

PANICO A CORTINA : TENTATO SUICIDIO DI MASSA


A fare un po’ di attenzione a quotidiani e telegiornali, si leggono o si ascoltano certe notiziole che farci un post è un attimo, si scrive praticamente da sé, senza bisogno di grandi sforzi. Ad esempio, il 30 dicembre dell’anno appena trascorso, giunge la notizia che Lele Mora ( quello che procurava le zoccole per i festini di Arcore, ndr ), in carcere perché accusato di reati infamanti e soprattutto perché, nonostante sia fallito, è detentore di ingenti somme di denaro depositate su un fondo svizzero, ha tentato di suicidarsi. Salvato in extremis, l’omino avrebbe motivato il gesto sostenendo di essere provato dalle rigide condizioni carcerarie. I più maligni, a tal proposito, potrebbero sospettare che il Mora, abituato a cinguettare con l’amichetto Corona e a trastullarsi con schiere di tronisti, abbia trovato disagevole la solitudine della sua cella singola, preferendo condividere la promiscuità di un loculo 20 x 20 con altri sette omaccioni, tutti muscoli e fedina penale, incarogniti non poco dalla prolungata astinenza sessuale. Comunque sia, l’ex maitre a penser del mondo dello spettacolo ha cercato davvero di farla finita. Come ? Con dei cerotti. Cerotti ???? Come cazzo  fai a suicidarti con dei cerotti, mi sono chiesto.Per un attimo ho pensato che il Lele si fosse applicato i Johnson & Johnson sulle zone a più alta densità pilifera del corpo ed avesse ripetutamente strappato con forza, cercando così di uccidersi per il dolore. La ricostruzione tuttavia si è rivelata fallace. La verità, infatti, è un’altra: i cerotti sono stati applicati su naso e bocca, in un tentativo grottesco di procurarsi la morte per soffocamento. Al Mora probabilmente sarà passato di mente che un cerotto è costituito per buona parte da materiale traspirante, se no col cazzo che le ferite si rimarginano. Ma tant’è. Il problema è semmai un altro.La notizia ha avuto una tale eco che, dopo i rigidi controlli effettuati dalla Guardia di Finanza, ci sono stati numerosi casi di emulazione fra gli abitanti terrorizzati della bidonville di Cortina. Un numero così impressionante di tentati suicidi, che occorre tornare con la memoria al crollo di Wall Street del 1929 per rinvenire un fenomeno simile. Di seguito, il breve resoconto di alcuni dei casi più agghiaccianti balzati agli onori della cronaca ( si astengano dal proseguire la lettura bambini e deboli di cuore ). Il ragionier Maneggioni, accusato di evasione fiscale, è stato salvato per un soffio dal maggiordomo, mentre nel garage del suo chalet ampezzano cercava di darsi la morte, strangolandosi con un rotolo di carta igienica; il suo socio, l’ingegner Pippetta, invece,  quasi ci lasciava le penne per essersi ripetutamente e violentemente colpito al volto con il suo spazzolino da denti in setole d’ermellino. Il sottosegretario Intrallazzo, in un accesso di disperazione per il sequestro di due Suv e tre Bentley d’epoca, ha tentato di impiccarsi con del dozzinale filo interdentale rinvenuto nella pochet di una delle sue cameriere ucraine. Ma c’è di peggio, molto peggio.Il noto presentatore televisivo milanese, Gerri Quizzotti, messo sotto torchio per alcune fatturazioni non proprio trasparenti, ha tentato di darsi la morte leggendo per intero, tutte d’un fiato, le prime due pagine dei Promessi Sposi. Trovato in stato di semincoscienza, mentre ripeteva frasi sconnesse in latinorum, è stato ricoverato d’urgenza presso il locale nosocomio, dove è tutt’ora sottoposto a una terapia intensiva di Grande Fratello e C’è Posta Per Te. Addirittura spaventosi altri due episodi. Il noto imprenditore Andrea Dalle Palle, sospettato di frode fiscale, ha tentato di suicidarsi azzardandosi a bere due, dico, ben due Martini Cocktail di fila senza dentro l’oliva, mentre il suo sodale, il marchese Marcello Livio della Sassicaia di Montepippolo, notoriamente affetto da diabete, ha cercato di farla finita, durante un’orgetta, splamando copiosamente di nutella e miele due escort brasiliane rimorchiate sulle piste da sci. 
Ora si teme che il fenomeno possa estendersi anche nell’hinterland di Portofino.Le autorità sono state allertate.
Blackswan, domenica 08/01/2011

30 commenti:

Lara Ferri ha detto...

Un post fantastico, da incorniciare!!!
Grazie Blackswan e buona domenica.
Ciao,
Lara

Lara Ferri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lara Ferri ha detto...

Scusa, ho cancellato il secondo post perché era venuto doppio :(
Ciao,
Lara

mr.Hyde ha detto...

Esilarante!! Giu' duro con questi merdosi! una bella pagina scritta alla 'Benni'..

Affari nostri ha detto...

Però è stata una trovata originale volersi ammazzare con i cerotti, non ho mai sentito nessuno che ci abbia provato, chissà perchè:)

George ha detto...

Pussa via brutta bertuccia.

Melinda ha detto...

Un post meravigliosamente ironico! Grande Blackswan!

Blackswan ha detto...

@ Lara :grazie a te lara e non preoccuparti per il doppio commento :)

@ Mr Hyde : Il caffè di questa mi ha dato l'ispirazione :)

@ Affari Nostri : la prossima volta ci proverà coi cotton fioc :)

@ george : va ammagna er pappone,sa ! :)

@ Melinda : grazie,cara .) Non è poi troppo difficile essere ironico con questi personaggi.:)

cristiana2011 ha detto...

Divertente al quadrato.
Certo che scherzare su 'sta povera gente ci rende un po' cinici.
Cristiana

Anonimo ha detto...

Ad un popolo imbottito di nuove tasse, inpoverito e quindi incazzato e con la bava alla bocca si danno in pasto alcuni ricconi o presunti tali,così a casaccio,si mostrano dati sicuramente inesatti o perlomeno poco chiari e con minimo sforzo si ottiene il massimo risultato.
Felici cornuti e mazziati.

gianf

indierocker ha detto...

a me va bene cosi', felice, cornuto a mazziato! come dice blackswan: 10, 100, 1000 cortina!

ps: ma a lele mora, quei maschioni in astinenza non dovrebbero piacere?

Anonimo ha detto...

Il problema comunque esiste perchè non a tutti piace prenderlo nel culo.

Gianf

Stefania ha detto...

Ciao Nico!!! oddio sto ancora ridendo !! (in senso buono) ... ti giuro che ho le lacrime agli occhi! sei un grande!! apparte il fatto che ste merde prima fanno i signori di sto cxxo e poi cercano clemenza e compassione, e come se non bastasse vorrebbero anche che li si perdonasse per anni di schifo e degrado sociale che hanno contribuito a creare?!? no ma dico!!!
bravissimo!!

Queen B ♛ ha detto...

mortale questo post :D
stampo e incornicio!

Massi ha detto...

Mi sto scompisciando dalle risate, complimenti.Cmq se mora vuole lo faccio fuori io sul serio

Blackswan ha detto...

@ Cris : trabocco di cinismo,ormai...

@ Gianf :non è questione di pochi ricconi,Gianf.A mio modo di vedere,sbaglierò per carità,si parte da lì perchè Cortina ha un impatto mediatico molto forte.Si chiama deterrenza, cosìcchè gli evasori, piccoli o grandi che siano, si caghino in mano.Che uno sia di destra o di sinistra,è plausibile che se onesto, si incazzi come una iena se paga tutto,mentre molti evadono.Meglio iniziare da lì che non iniziare mai,non credi ?
PS :la birra quest'estate è una promessa,mi raccomando...:)

@ Indie : Infatti, credo che al buon Lele dispiaccia soprattutto essere solo nella sua cameretta a sbarre e non in compagnia di tanti bei maschioni :)

@ Stefy : funziona proprio così,ormai.Loro commettono reati e poi noi passiamo per forcaioli, se vanno in galera.Un abbraccio :)

@ Queen : Grazie mille :)

Blackswan ha detto...

@ Massi : uccidilo a colpi di assorbenti :)

Galadriel ha detto...

Si, poteva darsi in pasto agli affamati in astinenza se voleva morire!! Avrebbe fatto una bella fine!! Sei mitico Nick! Sempre piu simile allo Zio..si si siete proprio simili...Un abbraccio.

Blackswan ha detto...

@ Galadriel : ti ringrazio per il bel complimento,ma lui è uno scrittore vero,io blogghizzo con intensità :) Un abbraccio a te,Galadriel :)

Granduca di Moletania ha detto...

Vai Black, così mi piaci: cinico e urticante come la soda caustica.
Approposito, l'inconmensurabile Lele è stato almeno ricoverato al pronto soccorso ? Avrà pur riportato delle ferite importanti su tutto il corpo, no ?
Un abbraccio.

Mary ha detto...

Troppo forte...potremmo scrivere un libro.."i 10 modi più assurdi per tentare il suicidio..."

Claus ha detto...

Assolutamente strepitoso il tuo post...sei il meglio!!! grazie per avermi fatto ridere di questo argomento cosi' triste... Ciao Black!

Maraptica ha detto...

Tagliente quanto basta con quella nota di ironia necessaria, che a piangere ci mettiamo un attimo, meglio farci sopra una risata.

Blackswan ha detto...

@ Granduca : ho come l'impressione di no.Pover'uomo,deve aver patito le pene dell'inferno :)
Abrazo !

@ Mary : l'idea è ottima,si potrebbe sviluppare in un post congiunto :)

@ Claus : grazie mille,è un piacere averti strappato un sorriso.E poi,come si diceva anni orsono:una risata li seppellirà :)

@ Maraptica :tempo per piangere ne avremo a iosa.Ogni tanto,prendiamoli anche un pò per il culo :)

Offhegoes ha detto...

Divertentissimo bro :)

io una volta ho cercato di uccidermi con il gas di un accendino bic. Fu la classica crisi adolescenziale, tra l'ennesimo 4 in greco ed il rifiuto della bellissima della terza C entrai in depressione. Non ha funzionato ma si che mi sono sentito un po fuori. Iniziai a fumare solo piu tardi... ;)))))

ovviamente scherzo anche io...buona settimana a tutti!! :)

lozirion ha detto...

Il tentato suicidio di Lele Mora, Dio mio che ridere! Nemmeno i migliori Monty Phyton sarebbero riusciti a partorire una cosa tanto assurda come suicidarsi tappandosi bocca e naso con i cerotti!.... :P

Massi ha detto...

@Blackswan:Sarà fatto

Ernest ha detto...

si
post da sottolineare e incorniciare!
un saluto

Conte di Montenegro ha detto...

Quando ho sentito di Lele Mora, lo immaginavo trovato soffocato sotto le docce del carcere, dopo aver fatto cadere volontariamente 4 saponette! Mi sbagliavo.

Maraptica ha detto...

Diciamo che in proporzione quelli che se la prendono nel **** siamo più noi. Massì, ci rifacciamo quantomeno nell'humor :)