venerdì 6 aprile 2012

JOE BONAMASSA –BEACON THEATRE LIVE FROM NEW YORK

Com’è quel detto ? Battere il ferro finchè è caldo, giusto ? Ecco: Joe Bonamassa non sta facendo altro da almeno un anno e il ferro è ancora incredibilmente caldissimo. Badate bene, non mi riferisco solo a un momento di vasta notorietà da sfruttare al massimo per il più pingue dei ritorni economici. La realtà, semmai, è che il chitarrista statunitense sta vivendo un periodo di ipercretività che sfocia in più progetti paralleli, dando vita a disparati prodotti artistici comunque di grande qualità. Il 2011, infatti, ha visto l’uscita di Dust Bowl, il suo ultimo album solista, del secondo capitolo della saga Black Country Communion ( 2 ), e di un seducente album in condominio con Beth Hart ( Don’t Explain ), in cui venivano rivisitati con piglio personale alcuni classici soul. Nell’anno in corso, oltre all’ennesimo disco/ dvd dei Black Country Communion ( Live Over Europe ), ecco che spunta negli scaffali dei negozi un altro dvd registrato al mitico Beacon Theatre di New York la notte del 5 novembre del 2011. A questo punto, sarebbe lecito domandarsi che senso abbia acquistare il resoconto dell’ ennesima performance live, considerato che di dischi dal vivo Bonamassa ne ha già rilasciati ben quattro. Il dubbio, però, è presto fugato : se siete fans della prima ora ( io lo sono ) farete carte false per portarvelo a casa; se invece siete neofiti, questa è un’ occasione ghiottissima per approfondire la conoscenza del migliore chitarrista rock-blues in circolazione. Vale la pena,dunque ? Direi proprio di si. Perché all’opera c’è una Gibson Les Paul tra le migliori di sempre, accompagnata peraltro da una band in stato di grazia, capace di unire vigore fisico ( Tal Bergman alla batteria e Carmine Rojas al basso ) a sornione raffinatezze tecniche da califfo dello strumento ( Rick Melick alle tastiere ). Non solo. E’ la scaletta, a mio avviso, a essere assolutamente di prim’ordine. Oltre a classici vecchi ( The River ) e nuovi ( Slow Train e Dust Bowl ) tratti dalla discografia di Bonamassa, la performance è infatti impreziosita da un susseguirsi sferragliante di covers, tra cui meritano una citazione l’intensa Bird On Wire di Leonard Cohen, la sanguigna Cradle Rock di Rory Gallagher ( che per quanto mi riguarda, è un po’ come se potessi palleggiare con Maradona nel giardino di casa, non so se mi spiego ) e  la strabiliante Midnight Blues di Gary Moore, in cui il buon Joe esibisce un patrimonio di tecnica e sensibilità chitarristica da vero purosangue. Ma c’è di più. La serata gode anche dell’intervento sul palco di alcune guest stars. Nell’ordine: Beth Hart, John Hiatt e Paul Rodgers, mica pizza e fichi. Insieme a Beth Hart, a cui saranno anche venute movenze e fisico da camionista ma che ha una voce sempre più divina, Joe si esibisce con due pezzi da Dont Explain : I’ll Take Care Of You e Sinner’s Prayer ( e dispiace finisca lì, tanto sono affiatati i due ) ; grazie a John Hiatt,  Bonamassa tira fuori la cosa migliore del concerto, Down Around My Place, dall’ultimo album del cantautore americano, tanto bella e intensa da rendere increduli gli stessi musicisti ( gli ammiccamenti fra i due a fine brano la dicono lunga sulla resa della canzone ); infine,  con Paul Rodgers si vira, come prevedibile, verso i lidi dell’hard rock che fu dei Free, grazie soprattutto a una rilucente versione di Fire And Water che riporta con un balzo spazio temporale a un suono sapido di anni ‘70 ( e come Rodgers canti ancora così bene è veramente un mistero da decifrare ). Chiude il live act una scarmigliata cover di Young Man Blues di Mose Allison, a metà strada fra quella hard rock degli Who ( Live At Leeds ) e quella metallissima dei Foo Fighters. Un secondo dvd di chicche ( altre canzoni e foto ), un booklet assai ricco e un suntuoso packaging completano l’opera. 
VOTO : 7




 Blackswan, venerdì, 06/04/2012

28 commenti:

El_Gae ha detto...

Il ragazzo mi è sempre piaciuto anche se, forse perchè è esploso in un periodo in cui bazzicavo lidi più acustico/italiani, non mi ha mai del tutto conquistato. Se questo ultimo lavoro può rimediare, sarà mio senz'altro.

Nora* ha detto...

Io sono una neofita, però la traccia che hai lasciato non mi ha dato grandi emozioni. Prima di farlo mio mi studierò un po' la sua discografia...

mr.Hyde ha detto...

Il tuo parere conta molto. Non lo conoscevo..come chitarrista è notevole! Grazie per il suggerimento.
...C'è un mio amico che vende la sua Gibson ben 10.000, 00 €..

Slowhand78 ha detto...

Bonamassa è indubbiamente uno dei migliori chitarristi blues-rock del momento, anzi, probabilmente il migliore... ma non mi ha mai preso più di tanto. Buona la sua cover di "Midnight Blues", ma "Cradle rock".. beh, Gallagher è inarrivabile.

pOpale ha detto...

Bello anche il manifesto!

Ernest ha detto...

eh già! Voto 7+

Mary ha detto...

Nick fai paura, in senso buono ovviamente..sei appassionato e appassionante. Bello il pezzo, lui indubbiamente molto bravo.

Zio Scriba ha detto...

Fino a un anno fa non sapevo neanche chi fosse... poi un mio amico per fortuna ha rimediato regalandomi un cd... :)

Blackswan ha detto...

@ El Gae : A mio avviso, come chitarrista è davvero notevole.Se poi, piace il genere,di meglio in giro,non vedo molto.
Prova a sentire l'assolo su questa canzone dei Black Country Communion e dimmi che ne pensi.Ciao :)

http://www.youtube.com/watch?v=iOZkyFDqlW8

@ Nora : La canzone non è sua è di John Hiatt ed effettivamente è un pò un'anomalia rispetto al contenuto del dvd.Prova questa:

http://www.youtube.com/watch?v=EuuMnZLi5SU

@ Mr Hyde : Se sapessi suonarla la comprerei subito io.e' il sogno della mia vita: diventare chitarrista e suonare per una volta la Gibson Les Paul.Prima di schiattare mi son ripromesso di farlo.:)

@ Slowhand : pasturi dove c'è pesce :) Gallagher penso sia il mio chitarrista preferito in assoluto.Bonamassa, insieme a Kenny Wayne Sheperd, a mio avviso, è il miglior interprete dello strumento che ci sia attualmente in circolazione.Quindi, Bonamassa che suona Gallagher è goduria doppia :)

@ Popale : decisamente molto fico :)

@ Ernest : va benissimo anche il + :)

@ Mary : faccio paura e basta :) Lui è decisamente molto bravo.

@ Zio : amici così vanno tenuti da conto :)

Mary ha detto...

No, no, riconfermo tutto il mio commento, sei appassionato e appassionante !
Bacissimi

Elle ha detto...

Non disperiamo, forse riesco a commentare.. sono alle prese con i dolci :) se riesco a scrivere ora e non fra 15 minuti è solo perché la crema pasticcera è stata bocciata a favore della nutella, e la nutella è già pronta ;)
Veniamo a noi, anzi a Joe: mai sentito (lui è quello che suona la chitarra, quindi) ascolto ora (di nuovo) la bellissima I'll take care of you che è la prima della mia nuovissima playlist, in cui, se non mi sono incasinata coi nomi, ho inserito tutti i titoli che hai citato tu :)
Come al solito: grazie per la dritta mi piace molto :)

Massi ha detto...

E va bene, facciamo sto sacrificio meh!

El_Gae ha detto...

È un solo molto bello, grazie della segnalazione. Ma le doti non sono in discussione e come chitarrista è bravissimo. Come artista in generale faccio ancora fatica a sentirlo mio.

Elle ha detto...

Questi due link me li prendo anche io, e scusa!
:)

Holyriver ha detto...

Eccolo.... a gentile richiesta....
Grazie per la tua recensione precisa come sempre.
Un augurio di una serena Pasqua a te e a tutti i tuoi cari.
A presto.

Melinda ha detto...

Passare date vuol dire scoprire nuove emozioni...grazie di cuore Nick :D

Adriano Maini ha detto...

Sìììììì! La musica che prediligo!
Buona Pasqua!

giacy.nta ha detto...

Com'è che quando vengo qui mi ricarico? :))

Galadriel ha detto...

Grazie dei tuoi auguri Nick che ricambiamo con tanto affetto da parte mia e di Legolas. un abbraccio.

Bartolo Federico ha detto...

ciao black auguri anche a te. Joe l'ho visto dal vivo stavo sotto il palco.è un grandissimo chitarrista.keep on rockin.

79deadman ha detto...

Happy Easter... Everywhere!!!

lozirion ha detto...

Posso dire una cosa? Io AMO quest'uomo! Speriamo che il ferro non si raffreddi mai, chè questo martellare mi piace un sacco!.... ^_^

Anonimo ha detto...

Ho scoperto bonamassa circa un anno fa e da allora non lo mollo più, grandissimo chitarrista, grande voce e poi con Beth Hart ha raggiunto l'apice. Da consigliare a tutti!!!!!

Anonimo ha detto...

If you want to obtain a great deal from this paragraph then you have to apply
these strategies to your won web site.

My web site - hair shampoo

Anonimo ha detto...

You should be a part of a contest for one of the most useful websites online.
I most certainly will highly recommend this website!


my webpage; web hosting companies

Anonimo ha detto...

Hey! Would you mind if I share your blog with my twitter group?
There's a lot of folks that I think would really appreciate your content. Please let me know. Cheers

Visit my webpage: binary options trading

Anonimo ha detto...

It's hard to find educated people in this particular subject, however, you seem like you know what you're talking about!
Thanks

my blog post: Hair Beauty

Anonimo ha detto...

This paragraph offers clear idea in support of the new users of blogging,
that genuinely how to do blogging and site-building.


My web-site; Hair Conditioner