venerdì 3 agosto 2012

VENDOLA SINISTRA AL MIGLIOR OFFERENTE

Di solito è in estate che te lo mettono in culo più facilmente. Stacchi la spina, ti rilassi, perdi il contatto con la realtà, mandi in vacanza anche il tuo diritto-dovere a essere informato e vivi per quindici giorni in stato di semi-incoscienza, tra fettazze di cocomero gelato e lobotomizzanti danze kudure. Nel mentre, la nostra prestigiosissima classe dirigente, quella che si assume debba governarci, trama nell’ombra e ci fotte che è una bellezza. Quest’estate, poi, il circo Barnum della politica sta regalandoci il meglio di sé. Tanto che, nei rari momenti di lucidità tra una zuppa di pesce e un cocktail alla frutta, ti vengono in mente pensieri così demenziali che ti affretti a disconoscerne la paternità. Pensieri di questo tenore, insomma : “ Era molto meglio quando governavano il nano arrapato e la sua combriccola di zoccole e ladri di polli." L’avresti mai formulato un pensiero così otto mesi fa ? Mai e poi mai, ovviamente. Eppure, oggi, questa amara riflessione, dalla quale vorresti dissociarti dopo due secondi netti dal momento in cui l’hai partorita, rispecchia perfettamente la realtà che viviamo. Quando governava B. le porcate erano più o meno le stesse, ma almeno avevano i connotati dell’occasionalità ad personam e l’opinione pubblica si incazzava di brutto e scendeva in piazza. In fin dei conti, i guitti alle dipendenze di Al Nanone facevano meno danni, rubavano e malversavano, ma senza progettualità, solo per garantire gli interessi e l’impunità del padrone. Negli ultimi mesi, invece, è in atto un progetto eversivo, pilotato da Napolitano e appoggiato da quasi tutte le forze politiche, che ha lo scopo di operare con continuità nell’interesse della casta e delle lobby bancarie. Il tutto, ovviamente, nel silenzio generale di un’opinione pubblica supina ai desiderata del Quirinale. Tuttavia,  ai più svegli tra noi, basta distogliere gli occhi dal bagnasciuga e posarli su un qualsiasi quotidiano nazionale per rendersi conto di ciò che sta avvenendo. Monti, che continua a vessare la povera gente e a salvare il culo a ricchi e banchieri, è sostenuto da una maggioranza bulgara, che vive in preda al terrore delle elezioni ( anticipate e non ). BBC ( Berlusconi, Bersani e Casini – Alfano è tornato a fare il cameriere )sanno bene che quando si andrà a votare, quasi sicuramente verrano spazzati via ( più il PDL che il PDsenzaelle ). Quindi è da mesi che si masturbano con proposte di riforma elettorale, che non vedrà mai la luce, se non in una versione peggiorativa dell’attuale porcellum. Il motivo ? Prendere tempo, isolare le poche voci fuori dal coro ( Grillo e Di Pietro ), rendendo praticamente  impossibile che possano entrare nell’emiciclo, e imbastire così un inciucione, che consenta ai soliti noti di tenersi strette le poltrone, tornare in Parlamento e, come un sol uomo, sostenere un Monti bis. Esplicativo in tal senso, è la posizione ondivaga di Vendola, che dopo aver giurato amore eterno all’IDV ( non è passato un mese dall’ultima volta ), con una capriola fulminea, degna del più funambolico dei voltagabbana, si offre come scendiletto all’inusitato asse Bersani-Casini, per costituire così un polo centrista, tinteggiato di rosa, che sembra tutto tranne che plausibile ( ve li immaginate a trovare un accordo sui diritti civili ? Vendola e il portaborse di Forlani, amico dei Cuffaro e dei Cesa ? ). D’altra parte, Grillo non vuole allearsi con nessuno ( e fa benissimo ) e Di Pietro non è un partner gestibile, dal momento che spesso e volentieri avanza proposte di legge per il bene dei cittadini e non per l’interesse particolare della casta. Pertanto, il leader di Cinque Stelle e quello dell’IDV vengono definiti dalle trombette del nuovo regime ( tutti i media, a parte Il Fatto Quotidiano ) populisti, che è anche il termine con cui la casta, da sempre, definisce chi fa politica vera e non racconta fregnacce.  In Italia funziona così : se ti permetti di stigmatizzare il Presidente della Repubblica che attacca inopinatamente ( invece di difenderla a spada tratta ) la procura di Palermo e cerca di insabbiare le indagini sull’ignobile trattativa Stato-Mafia, sei un populista; se invece appoggi e tieni in vita ( grazie Maroni ) il più indegno consiglio regionale della storia democratica del paese ( quello lombardo, che al momento vanta ben dodici inquisiti ) o fai pastette con gli amici dei mafiosi, ti chiamano garantista e responsabile. Molto meglio girarsi dall’altra parte e godersi la risacca e il sole agostano. Passame ‘na fetta de’ cocomero, che è meglio, và.

Blckswan, venerdì 03/08/2012

10 commenti:

nella ha detto...

Non sono in ferie mio caro Black, ma decisamente ho perso anche le poche speranze che avevo e.... mi giro anch'io dall'altra parte!

Blackswan ha detto...

sono stufa di queste giochetti... se potessi emigrerei !!

S. ha detto...

Purtroppo io resto sempre connessa sia al pc che al mio cervello, che sopporta il caldo...e dunque non mi lascio fuorviare...pero' confermo, le grandi porcate le fanno quando gli italiani, quest' anno pochi credimi, sono in vacanza...ciao Nick buone vacanze

cristiana2011 ha detto...

Ehi, un'analisi più profonda e veritiera non potevi farla...purtroppo.
Cristiana

magneTICo ha detto...

Quale cervello S.?
=)

Massi ha detto...

Allora ho fatto bene ad andarme all'estero in questi mesi e fregarmene di tutto

Irriverent Escapade ha detto...

Attenzione a girarsi troppo dall'altra parte.....

m4ry ha detto...

Pensa a me, che allo stress lavorativo, ho sommato anche lo stress legato alle belle notiziole lette e ascoltate nelle ultime due settimane…non riesco a far finta di nulla e non mi sento rappresentata da questa classe politica da due soldi. Non mi giro dall’altro lato, e non lo farò mai !
Grillo e Di Pietro sono populisti ?? Ok, perfetto, io sto con i populisti, ma non da ora. Sto con i populisti da tempi non sospetti. E’ da tempo che il mio voto lo do all’IDV, e per come stanno le cose, continuerò a farlo anche in futuro. Vendola ??? Una delle mie più grosse delusioni ! E pensare che ho pianto ai suoi comizi. Mi ha illusa. Mi ha fatto credere di essere un uomo diverso, un uomo vero , un uomo votato al bene comune, al bene delle minoranze dei più bisognosi. L’ho baciato e abbracciato ed è anche grazie al mio voto che oggi è presidente della Regione Puglia. Che ti devo dire ?? Un po’ di gastrite già ce l’ho…spero che non si trasformi in ulcera ! Mangiamoci sto cocomero e via..

S. ha detto...

@magnetico : TI la Iole...quella capisce subito e prima ;)
:P

Ernest ha detto...

Sembra che il popolo se lo stiano dimenticando proprio tutti... ma tutti.