martedì 9 ottobre 2012

IMAGINE !

Post breve, solo per dire che oggi Sir John Lennon compirebbe 72 anni.
Non sono mai stato beatlesiano, però il valore di un artista assoluto bisogna solo omaggiarlo di un saluto rispettoso.
Ho fatto una bella foto a Central Park, dove vicino a casa sua gli hanno dedicato una sorta di giardinetto.
In mezzo alla piazzetta circolare che ne è il centro, c'è un mosaico con una sola parola: Imagine.
E sopra, sciarpe, bigliettini e fiori.
Ripeto, i Beatles non mi hanno mai fatto impazzire, però quel posto trasmette un senso di pace e di intelligenza.
E quindi volevo condividere il mio saluto a Lennon con tutti voi, in particolar modo con mi hermano Blackswan che per i Fab Four invece diventa pazzo.



Ezzelino Da Romano, martedì 09/10/2012  

14 commenti:

magneTICo ha detto...

neanche a me.
però 'across the universe' è un gran pezzo.

nella ha detto...

Mi unisco con piacere a questo doveroso e triste ricordo!

El_Gae ha detto...

Sempre stato Stoniano. Però non c'è dubbio che abbia consegnato alla morte molte gocce di splendore. Non è da tutti.

Ernest ha detto...

Imagine! sempre...

Irriverent Escapade ha detto...

Mah. Io penso che quando uno lascia un'ereditá come quella (musicale) di Lennon, in realtá, viva in eterno...

Blackswan ha detto...

@Ezzelino : Bro, se è per questo divento pazzo anche a formattarti i post e a inserire le immagini :) A parte gli scherzi, grazie per l'omaggio al grande John, un uomo capace con la propria arte di parlare all'"immaginazione" di tutti coloro che sognano un mondo migliore.

Ezzelino da Romano ha detto...

E lo so!
Sono il tuo fratellone grezzo...
Però è vero, quel giardinetto mi ha trasmesso sensazioni strane.
Un po' mi ha commosso, ma al tempo stesso era come se la persona cui è dedicato non se ne fosse andata veramente, era come se fosse lì intorno che gironzolava.
Sensazione completamente diversa, ad esempio, da quella che ho vissuto accanto alla tomba di Jim Morrison, dove invece il senso dell'assenza è lacerante.
D'altra parte, se uno ha scritto Imagine e l'altro ha scritto The end qualcosa vorrà pur dire, suppongo.

Massi ha detto...

Il fautore della svolta psichedelica degli scarafaggi,senza la sua capacità di cercare nuove soluzioni sonore i Beatles dischi come Sgt Pepper non li avrebbero mai concepiti

La firma cangiante ha detto...

Mi unisco al saluto, doveroso.

Melinda ha detto...

72 anni...miii...chissà come sarebbe oggi!

Adriano Maini ha detto...

Per me "Imagine" e' una delle canzoni più belle. Forse, la più emozionante.

Alligatore ha detto...

Sono un lennoniano di ferro ...non mi ricordavo fosse nato lo stesso giorno della morte del Che: due personaggi fondamentali del '900 uniti da una data.

Alessio ha detto...

Questi hanno fatto la storia del Rock, ma cosa dico della musica di tutto il mondo.
Un'inchino e un profondo saluto.
Interessante il tuo blog, lo trovo originale ed esauriente negli argomenti ti manca il pulsante MI PIACE di facebook, e quello per stampare.
Vieni a trovarmi sul mio blog TI SEMPLIFICO LA VITA li potrai trovare il modo per inserirli facilmente nel tuo blog.
Sono bravo è a farmi pubblicità?
Comunque per dimostrarti la mia buona fede mi iscrivo al tuo blog.
Ora ti saluto e a presto ciao!!

Blackswan ha detto...

@ Alessio : l'articolo non è mio ( io sono blackswan )Mi sono fatto comunque follower dei tuoi blog,Alessio.Ad ogni modo, la mancanza di facebook è una scelta.Non mi interessa assolutamente :)