lunedì 11 novembre 2013

IL MEGLIO DEL PEGGIO - 8^ PUNTATA


 
Riceviamo dalla nostra frelance Cleopatra e integralmente pubblichiamo.
 
"I miei figli dicono di sentirsi come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania, durante il regime di Hitler. Abbiamo davvero tutti addosso " 
(frase pronunciata da Silvio Berlusconi e tratta dall'ultimo libro di Bruno Vespa  "Sale, zucchero e caffè ").

Cari amici, questa affermazione demenziale, penso, possa, connotare una settimana all'insegna della follia. Perchè di questo si tratta. Si è letto e scritto molto sulla inopportunità, per usare un eufemismo, di un parallelo storico fra la " persecuzione " subìta dalla prole del Cavaliere con le vittime dell' Olocausto. Qualche imbecille del Pdl ha tentato di edulcorare la vicenda affermando che non si è trattato di una banalizzazione della immane tragedia
vissuta dagli ebrei, bensì di una condivisione di sentimenti del Presidente Berlusconi nei confronti di un popolo verso il quale ha sempre manifestato un profondo rispetto e amicizia. La correzione del tiro da parte del Cavaliere,
dopo le accese reazioni, è stata quanto mai scontata : "Una polemica smaccatamente strumentale su una frase estrapolata da un ampio contesto ". Quel solito "ampio contesto" che non vuol dire proprio nulla se non che ci troviamo di fronte all'ennesimo delirio di un essere dotato di un egotismo straripante e di una stoltezza imbarazzante.Da un punto di vista antropologico, credo che l'involuzione umana cui stiamo assistendo sia davvero disarmante. E non mi riferisco solo a Berlusconi, ma alle Cancellieri, ai Brunetta, ai Bossi, ai Borghezio, ai Giovanardi, agli Scilipoti, ai Calderoli , ai Grillo, ai Verdini, ai Penati e ai tanti individui mediocri e miserabili di questa classe politica. Ad un Berlusconi animato da un un profondo sentimento di condivisione con la tragedia vissuta dagli ebrei, ricordo l'immagine penosa di un uomo sonnacchioso che, presenziando alla celebrazione per la Giornata della Memoria tenutasi a Milano nel gennaio di quest'anno, se ne uscì con un endorsement nei confronti
di Mussolini, suscitando lo sdegno di tutti. Torniamo ai figli, a questi poveri perseguitati. Guardiamoli un po' da vicino e scopriamo quanto siano stati sfortunati.

Marina Berlusconi : Presidente di Fininvest Spa e del gruppo Mondadori
Pier Silvio Berlusconi : Vice Presidente del gruppo Mediaset e Presidente e Ammistratore Delegato di Rti
Barbara Berlusconi : Consigliere nel Cda dell'A.C.Milan
Eleonora Berlusconi : membro del Cda della Fondazione Milan Onlus
Luigi Berlusconi : Consigliere di amministrazione di Fininvest Spa.

" Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario "
Primo Levi - Se questo è un uomo
 
 
TROVA LE DIFFERENZE
 
 




 


Cleopatra, lunedì 11/11/2013

1 commento:

Marco Goi ha detto...

questa sera dirò una preghiera per loro, poveretti.

per i figli di berlusconi, intendo. che sfiga più grande c'è di avere uno schifo di padre del genere?