martedì 31 dicembre 2013

NO MORE BLUES...


E l'anno si chiude così, con un altro grande che se ne va.
Ciao, Roberto.


10 commenti:

Evil Monkeys ha detto...

... coraggio, sta finendo... sta finendo.
Auguri.

mr.Hyde ha detto...

No, porca miseria, mi spiace! L'ho ascoltato per la prima volta dal vivo prima di concerto di Bob Marley e mi piacque.Faceva blues sul serio non surrogati, la sua etichetta era la Cramps...

Badit ha detto...

Ma che minchia di anno!!!

Berica ha detto...

troppi lutti!!!

Adriano Maini ha detto...

Ma se la vita, come é, continua, consentimi di augurarti un Felice Anno Nuovo! E grazie per l'attenzione!

monty ha detto...

L'ho appena sentito alla radio e
mi ha lasciato secco.
Un grande bluesman nato nel posto
sbagliato. O giusto, a seconda
dei punti di vista.
:)

Bartolo Federico ha detto...

Ho visto in unna serata magica, Roberto aprire un concerto di John Hammond. Adesso starà già suonando con Son House un vecchio blues. Robert Johnson li ascolta meravigliato.Ne sono certo.

Nella Crosiglia ha detto...

Non ho aggettivi per definire questo anno..mi astengo , forse sarebbero troppi...
Uno sfavillio di gioia per te mio caro unico Balcky!

Galadriel ha detto...

Personaggi che non dovrebbero mai lasciarci. Lo fanno con la loro musica, non ci lasciano mai e per noi sono immortali. Caro Nick buon 2014. Ti abbraccio forte.

El_Gae ha detto...

Bluesman vero e grande chitarrista. RIP