giovedì 27 febbraio 2014

JO NESBO - POLIZIA

"Lo spettro" si chiudeva con una scena pietrificante. Harry Hole che, centrato al petto da tre colpi di pistola, cadeva pensando: "E finita, finalmente è tutto finito". "Polizia" ricomincia da lì, qualche mese dopo, con un uomo in coma piantonato giorno e notte in ospedale. E Oleg, il ragazzo che gli aveva sparato, spedito a disintossicarsi in una clinica svizzera, e poi Rakel, fidanzata storica di Harry, con un lavoro a Ginevra. Oslo nel frattempo è stata sconvolta dai delitti bestiali di un serial killer che si accanisce proprio contro la polizia. Il macellaio dei poliziotti, l'hanno soprannominato. Perché, dopo averli attirati sul luogo di omicidi irrisolti, letteralmente ne spappola i corpi. La polizia ha perso Harry Hole, il suo esperto in fatto di assassini seriali. E anche ammesso che Harry sia ancora vivo, sarebbe disposto a occuparsi del caso? Nessuno si sarebbe mai più trovato in situazioni limite, questo Harry aveva promesso a Rakel. E una volta tanto sembrava deciso a mantenere la promessa. Ma l'amore di una donna è sufficiente a salvare un uomo da se stesso e dai propri fantasmi?


Ogni volta che mi approccio a un nuovo romanzo di Jo Nesbo, provo due sensazioni fra loro antitetiche.  La prima è quella di sedermi al tavolo della trattoria sotto casa, un luogo frequentato ormai da anni, di cui so che i piatti sono sempre gli stessi, è vero, ma di ottima qualità. Per converso, la seconda, è quella di dubitare che lo chef riesca a essere sempre all’altezza, temendo che prima o poi ti serva gli avanzi del giorno prima o sbagli la cottura della pasta o stia troppo indietro col sale. Così succede che ogni volta che torno al mio amato Harry Hole, lo faccia sempre chiedendomi preventivamente se non sia il caso provare il ristorante del centro di cui tutti mi hanno parlato bene. Poi, basta un assaggio, e so per certo che non c’è partita e che anche oggi mi alzerò dal tavolo soddisfatto della mia scelta. E questo, perché Nesbo appartiene alla ristretta cerchia degli scrittori che non deludono mai, anche quando non sfoggiano un brillantissimo stato di forma (vedi Il Cacciatore Di Teste). Così, Polizia, seguito del capolavoro Lo Spettro, non solo regge il confronto con il suo predecessore, ma a tratti è anche meglio. L’impressione, infatti è che il livello di scrittura sia ulteriormente migliorato e che i colpi di scena, invece di ripetersi o diminuire di numero, come sarebbe anche legittimo dopo una carriera sempre sul pezzo, si riproducano in nuove fogge e alla velocità della luce. Impossibile sottrarsi a un ritmo così serrato, impossibile non essere affascinati da un intreccio di vicende così abilmente tessuto. Tanto che, se proprio occorre fare uno sforzo per trovare un difetto al libro, potremmo dire che verso il finale la testa gira un po’ troppo per le tante emozioni e qualche passaggio può sfuggire. Per il resto, non c’è che dire: un gran thriller e un libro di intrattenimento sopra la media. Come di consueto. Buon appetito! 


Blackswan, giovedì 27/02/2014
 

9 commenti:

James Ford ha detto...

Uno dei romanzi migliori della saga di Hole.
Tesissimo e straordinario dall'inizio alla fine.

Nico Donvito ha detto...

Non mi ha convinto totalmente. Dopo Lo spettro ed il suo gran colpo di scena, mi aspettavo un deciso cambio di rotta da parte di Nesbo. Polizia sebbene preso singolarmente sia un ottimo romanzo all'interno della saga, segna un passo indietro rispetto Lo spettro...opinione personale ;)

poison ha detto...

L'ho adorato e... divorato.
E quando l'ho finito (troppo in fretta) ne volevo ancora.

cbp ha detto...

quindi, per andare in ordine, da quale libro inizio l'incontro con questo scrittore?

poison ha detto...

@cbp: in italia al momento l'ordine per la serie di Harry Hole è questo:
Il pettirosso
Nemesi
La stella del diavolo
La ragazza senza volto
L'uomo di neve
Il leopardo
Lo spettro
Polizia
Perchè i primi due romanzi, The Bat e The Cockroaches non sono mai stati tradotti in Italia, anche se, ad aprile, Einaudi dovrebbe pubblicare il primo, "il pettirosso"...

@blackswan, scusa l'invasione! :)

poison ha detto...

ops. Non il pettirosso, volevo dire IL PIPISTRELLO

cbp ha detto...

grazie!

cbp ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Baol ha detto...

Per ora ne ho letto solo uno suo, non della serie di Hole, buon libro ma non un capolavoro del genere...adesso vedremo gli altri che già ho in ebook :)