sabato 12 luglio 2014

E ADESSSO, LASSU', CHISSA' CHE CASINO...


"...non era solo musica con i Ramones. Era un idea. Era il riportare indietro un sentire che si era perduto nella musica rock. Era un uscire dagli steccati e dire qualcosa di nuovo e differente. All’inizio era solo una cosa artistica, finalmente ho sentito che era qualcosa buona abbastanza per tutti” (Tommy Ramone, 1978)"

Tommy se ne è andato ieri pomeriggio, a causa di un male incurabile. Aveva solo sessantadue anni. Era l'ultima icona di una stagione di fuoco, l'erede di una leggenda che ha cambiato le coordinate musicali di un'epoca e che ci ha regalato alcune delle pagine più sincere di quello che continuano a chiamare classic rock e che invece resta, ancora oggi, tra le musiche più futuribili di sempre. Bubble Gum Punk, la lezione dei Beach Boys tritata con inusuale ferocia, la Mosrite bianca di Johnny, il martello pneumatico di Tommy. A cui dobbiamo una canzone, anzi la canzone. Questa:





Dai, fate casino lassù, che vengon giù le madonne !


Blackswan, sabato 12/07/2014

4 commenti:

Bartolo Federico ha detto...

Uno dopo l'altro se ne vanno i miei amici. Dopo Bobby Womack,anche Tommy.Ed io mi sento sempre piu' solo.

Arwen Lynch ha detto...

RIP

Queen ♛ ha detto...

:(

mr.Hyde ha detto...

sessantadue anni per un mito sono come trentuno anni per una persona qualsiasi.Troppo presto..