martedì 10 gennaio 2012

GEORGIA ON MY MIND - RAY CHARLES



Quando nel giugno del 2004, al funerale di Ray CharlesWillie Nelson interpreta una commossa versione di " Georgia On My Mind ", nessuno se ne stupisce, perchè è la scelta più suggestiva ma anche la più ovvia. C'è infatti un rapporto profondo, indossolubile, quasi simbiotico, fra la canzone e l'artista che la portò al successo: dici " Georgia " e pensi a Ray Charles, dici Ray Charles e pensi a "Georgia ". In realtà, The Genius di canzoni splendide ne aveva cantate un bel pò, come la mitica " What'd I Say " del 1959 o quell'altra bomba soul che porta il nome di "Unchain My Heart" ( forse vi ricorderete meglio della versione di Joe Cocker ). Eppure, più di ogni altro brano, a Charles si attrribuisce "Georgia On My Mind "con un riflesso quasi incondizionato, come se quelle celebri note fossero, più che un'espressione artistica, una sorta di connotazione fisica, al pari degli occhialoni neri che il pianista indossava fin da piccolo a causa di una cecità da glaucoma. Pochi sanno, tuttavia, che la canzone non la scrisse Ray Charles, bensì Hoagy Carmichael, grande musicista americano, autore fra l'altro della celebre Stardust. E molti meno ancora conoscono la vera genesi del brano.Che non nasce, come si è sempre pensato, quale commosso omaggio alla propria terra ( Charles era originario di Albany, in Georgia ), bensi come dolce tributo affettivo nei confronti di Georgia, la sorella di Carmichael. Fu Stuart Gorrell, paroliere incaricato di scrivere il testo, a suggerire a Carmichael che la canzone avrebbe avuto maggiore successo usando parole che si adattassero tanto a una donna quanto a uno Stato. E il successo, effettivamente, arrivò, anche se con trent'anni di ritardo ( la versione originale è del 1930 ), quando, nel 1960, fu Ray Charles a proporre la propria interpretazione del brano, spinto, pensate un pò, dalle continue insistenze del suo autista ( lungimirante nell'intuire le potenzialità della cover ).Un'ultima curiosità: l'italianissima cantante Giorgia si chiama così proprio in onore di Ray Charles e di questa meravigliosa canzone.
Blackswan, martedì 10/01/2012

23 commenti:

face ha detto...

che dire?....GRANDE:)

Elle ha detto...

Oh, bene. Ray Charles lo conosco, ho pure il film in dvd che era uscito, e ci pensavo giusto ieri perché ho visto El cantante e la storia di successo e droga e amanti è più o meno la stessa nei due film.
Comunque pensavo che la canzone sotto sotto fosse per suo fratello (lo si dice forse nel film? ed io perché lo penso?), invece non l'aveva nemmeno scritta lui.
Comunque mi piace :)

newmoon35 ha detto...

Conoscevo ovviamente la canzone, stupenda, ma non conoscevo la sua origine. E' sempre un piacere apprendere cose nuove!

nella ha detto...

Non conoscevo molte cose che vengono dietro questa canzone , te ne ringrazio come sempre caro il mio BLACKSWAN... Devo farti una confessione, io adoro la versione di Willie Nelson....

Massi ha detto...

Delle genesi del brano non ne sapevo nulla,mentre il brano lo conosco e anche bene

francesca ha detto...

Conosco parecchio di Ray,intendo canzoni. Ovviamente,come mi capita spesso,non so nulla della vita che i personaggi noti hanno vissuto.
Grazie delle info.
Francesca

Isabel ha detto...

una delle mie canzoni preferite di sempre!

Arianna ha detto...

FANTASTICO!
E' UN PEZZO ORMAI INTRAMONTABILE!
BACI.

Melinda ha detto...

E' bello apprendere nuove cose, e sul tuo blog ne imparo molte! Grazie!

P.s. Non sapevo nemmeno di Giorgia

Zio Scriba ha detto...

Sei una vera Miniera di Oro Musicale... (Mi viene in mente una delle mie prime compilation in musicassetta, si intitolava Oro Puro, e non mi stupirei se l'avessi anche tu...)
Il giorno in cui dovrò ficcare in un romanzo un protagonista che ha a che fare con la musica o la passione per la musica, so a chi rivolgermi per una bella consulenza... :D
Un abbraccio, fratello!

Massimo ha detto...

Un grande classico..e un articolo pieno di chicche!

Martux

mr.Hyde ha detto...

..perfetto quello che dici! Una magica corrispondenza biunivoca.. Charles era il Soul! Quando fu incisa la famosa "We are the World"..cui parteciparono un sacco di grandi nomi, per "spargere" un po' di carica soul, (a mo' di condimento), fu chiamato a intervenire in parecchi punti del brano con la sua grande voce e la sua potenza espressiva..Grazie per gli spunti interessanti..Black piu' che mai,amico!!

La firma cangiante ha detto...

A proposito di Georgia e anche di Ray Charles ne approfitto per consigliare a tutti l'ascolto del pezzo Rainy night in Georgia (che ha cantato anche Ray Charles) nella versione di Brook Benton, un brano che mi piace moltissimo.

In realtà fu scritto nel 1962 da Tony Joe White ma la versione di Benton è la più celebre.

Granduca di Moletania ha detto...

Vieni su questo sito e continui a prendere delle mazzate da Black: ma quante ne sa ? Quante ne conosce ?
Io lo so in partenza che se vengo qui, poi mi sento sminuito nella mia cultura musicale, ma cosa ci posso fare ? Non riesco a farne a meno.
Ma almeno un volta ogni tanto facesse un errore, sbagliasse una data, un interprete...... macchè !!!
Adesso mi invento un nome di un complesso a casaccio, così solo per metterlo un po in difficoltà e vediamo come reagisce: "Ehi Black, l'hai sentito l'ultimo dei Mannasma in Berlin ? Cosa ne pensi??"


Un abbraccio .

Conte di Montenegro ha detto...

Proprio un gran bel brano!!

Baol ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=KGz6EXjyWho

Scusa...non ho saputo resistere :DDD

Mat ha detto...

Interessante.
Ottima esposizione.
un saluto...

Sandra M. ha detto...

Davvero un GRANDE.
Pensa che ho avuto un'alunna, molti anni fa, con il nome Georgia, con la E ! Che genitori "togo"!
Mi hai fatto venir voglia di andare a caccia di pezzi su you tube...me ne sono ascoltata alcuni..."I've Got A Woman" per esempio...wow!!

Ernest ha detto...

mi inchino all'infinito!

lozirion ha detto...

Un altro gran bel post Nick!

Mi piace molto il discorso che hai fatto sulla simbiosi di Ray con la sua musica.... Mai azzeccato come in questo caso.... ^_^

ROBERTO ha detto...

Il brano l'ho sempre amato, posso soltanto complimentarmi per lo splendido post che hai scritto! Grande!

Blackswan ha detto...

@ Face : un grandissimo !

@ Elle : felice di avere azzeccato.Direi che è anche abbastanza lunga.O no ? :)

@ Newmoon : Una canzone davvero memorabile.Felice di essere utile .)

@ Nella: grazie a te, cara.Anche Willie è un grande interprete :)

@ Massi : Giusto !un rocker deve esplorare anche i territori del soul :)

@ Francesca : Non è poi così necessario,anche se talvolta qualche notiziola è proprio succulente :)

@ Isabel : felice di avere azzeccato :)

@ Arianna : un brano intramontabilissimo !

@ Melinda : troppo gentile ! :)Quello di Giorgia è solo un pò di gossip ;)

@ Zio : mitici raccoltoni anni 80, nei quali si trovava di tutto e di più ( dalle belle canzoni alle ciofeche )!Tu mi lusinghi,gemellino! Più che volentieri,ovviamente :)

@ Massimo :grazie mille anche da parte di ray :)

@ Mr Hyde : We are the World...sigh..mi scappa la lacrimuccia..la cantai con la mia classe alla festa del liceo.Io,però,facevo la parte di Bruce :)

@ Firma : e mentre ti scrivo,ho preso al volo la dritta e la sto ascoltando in sottofondo.Grazie :)

@ Granduca : i famosissimi Mannasma in berlin ! E chi non li conosce ? Un gruppo molto alternative con influenze punkfolksoulpoprockjazz e un pò di rockabilly!:)Mavalà che ho delle lacune allucinanti da colmare...

@ Edo : ovviamente,corncordo !:)

@ Baol : hai fatto bene!Mancava giusto Checco Zalone a questo post :)

@ Mat : grazie per essere passata e per la gentilezza :)

@ Sandra : Ray di canzoni bellissime ne ha scritte un fottio.Io lo vidi anche dal vivo, quasi vent'anni fa, pensa un pò, a Monopoli.Fu un'esperienza estatica :)

@ Ernest : ci inchiniamo insieme :)

@ Lozirion : grazie,troppo buono ! :) Oh, abreve ci sarà di nuovo la fiera del vinile e del cd.Altra birrazza insieme ? :)

@ Andrea : grazie di cuore a te :)

Elle ha detto...

Sì :)