giovedì 26 aprile 2012

GLI OCCHI DEL DUCA BIANCO

Sono felice e onorato di ospitare su questa pagina un post di Nella ( e che post ! ), meravigliosa padrona di casa del blog Rock Music Space, oggi in vacanza presso le terre di Killerania, dopo aver preso residenza qualche giorno fa nei bucolici scenari del Granducato di Moletania.




Come il prezzemolo, eccomi anche qui in Killerania,la terra giusta per affrontare le mie frustrazioni ed essere al sicuro , difesa dal cavaliere oscuro Blackswan!!! Mi hanno consigliato di uscire ogni tanto dalla mia stamberga  in quel di Moletania, e sfidare gli strali di questa terra senza confini e senza limiti di Killerania. Mi fa un po' paura , ma la devo vincere a tutti i costi , e come prepararmi alla sfida , se non raccontandovi qualcosa del mio passato ( che a voi non interessa nulla con ragione), ma lasciatemi concludere con pazienza amici cari, insieme a qualche personaggio musicale o della scena artistica. Il linciaggio sarà ancora maggiore, le critiche pioveranno a bizzeffe, ma questo è quello che devo affrontare per non temere più la paura. Sono sicura voi mi aiuterete nel peggiore dei modi! Il primo episodio che voglio svelarvi è la mia prima pseudo intervista , che tale non doveva essere. Ma con chi? Direte voi? Niente po po' di meno che  con David Bowie. A volte questi ricordi un po' sbiadiscono, spesso preferisco dimenticarli, sovente voglio ricordarli. Ero una piccola , sprovveduta ragazza , dedicata alla danza più che alla musica. Ma sapevo l'olandese ed allora mi trovai catapultata in un mondo molto più grande di me: la musica. Ora tutto è più facile e anche difficile, ma senza dubbio diverso, quando si lavora ai margini di questo " mostro " parlante....All'epoca idolatravo David, era un alieno piovuto dal cielo, così asessuato e particolare , da vederlo provenire da un altro pianeta. Ricordiamo il meraviglioso film "L'uomo caduto sulla terra"... Stento a credere che voi  non l'abbiate visto, ma provvedete al più presto, perchè non c'è alieno più veritiero di lui! Un mito , una favola , una leggenda ... I tempi dello zio Bruce erano ancora lontani per me. Mi piaceva la sua musica , ma il fascino che emanava ...  David era totalmente diverso. 



Ancor oggi mi domando, come possa amare così incondizionatamente Springsteen, avendo avuto una venerazione per Bowie. Non lo so, sono le incongruenze della vita.Si sapeva di lui tutto e niente , si conoscevano vizi e sregolatezze vere o presunte , canzoni indimenticabili, collaborazioni eccelse , ma un alone di incertezza aleggiava sempre si di lui, tanto da domandarti se c'era o ci faceva. In mezzo a questo vortice infernale, mi trovai a portare il classico registratore tipo " anni luce" , per capirci meglio, alla Fantozzi....ed un microfono più grande della mia mano, per permettere al mio diretto superiore la classica intervista. La prima sorpresa , che poi si rivelò un'abitudine del divo, furono i quaranta abbondanti minuti di ritardo, che non fecero altro se non aumentare la mia inquietudine e il mio disagio, oltrechè i pesi da reggere.Dopo tutto questo tempo ci incanalarono , a mo' di camera a gas,( brutto esempio , ma calza ....) in uno stanzone, dove dopo un'altra mezz'ora il signor  David Robert Jones arrivò con calma e sussiego, si accomodò , distante dal popolo e ci fissò con assoluta indifferenza. Sentivo le mie gambe più pesanti( un po' per il solito peso , non lo nego) ma molto perchè tutte le prime volte sono critiche. Per metterci a nostro agio , guardò l'ora , come ad esortarci alla fretta e con un sorriso mellifluo quanto falso( era evidente...) , girò lo sguardo su questa massa muta e guardinga. Con un dito , quale inquisitore , mi indicò tra gli astanti , incredula di tale scelta  e terrorizzata dalla mia gravosa responsabilità. Con estrema gentilezza  mi chiese di fare una domanda, mentre il mio diretto superiore mi incitava a farla intelligente. Ma chi ci aveva pensato?     Io ero solo un appendino , e le mie orecchie potevano essere utili, per afferrare qualche parola in un' altra lingua che poteva sfuggire.



Le domande da farsi erano migliaia, dal trasformismo, al periodo berlinese, alla sua ultima fatica (allora) " The Glass spider Tour" ( non il prodotto migliore a mio avviso), ai suoi amori, ai periodi vissuti da autista dei Rollings, alle sue bischerate con Mick Jagger e Tina Turner.Dopo una ginocchiata nei reni, che ancor oggi ne pago le misere conseguenze, con un filo di voce , chiesi perchè i suoi occhi erano di diverso colore. Pensare che lo sapevo già. !!!! L'unica cosa nuova , fu la grassa risata che ruppe il silenzio diventato imbarazzante... Fu cortese , in breve ebbe misericordia e mi raccontò tutta la lite ed il pugno che gli procurò questo inconveniente, mentre i veri giornalisti mi risevarono solo occhiate pietose...Chi ben comincia è alla metà dell'opera, io forse dovevo fermarmi lì oppure no. Con il senno di poi, oggi saprei cosa chiedergli senza pensarci un minuto. Semplicemente mi informerei sul suo stato di salute non buono e sul suo cuore. Siamo cresciuti... chissà era meglio pensare al colore degli occhi! Vi lascio alle ricercatezze del nostro Blackswan, perchè so che ne sentite doppiamente la necessità. Io mi ritiro nel mio umile tetto. Se lo desiderate , alla prossima.





NELLA, giovedì 26/04/2012

17 commenti:

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

heylà, grazie 1.000 per aver inserito il link al mio libro!
grande! :)

Blackswan ha detto...

E' stato un piacere,Marco :)

Viktor ha detto...

Ciao Ragazzi! Bello trovarvi insieme. Spero in un prossimo post a 4 mani.
Mi avete lasciato con la curiosità per la storia del pugno dato al Duca: io non la conosco, quindi, Nella, tutt'ora la tua domanda sarebbe pertinente, poichè informerebbe un tuo lettore che quella storia ancora non la conosce.
Pur non essendo donna, non ho timore di dire che Bowie è sicuramente una delle persone più affascinanti di questo pianeta (e non solo?)...

Arianna ha detto...

Mitico Duca...anche il tuo post ...
Baci.

Mary ha detto...

10 giugno 1987 - Stadio Meazza
Non dimenticherò mai il "The Glass spider Tour". Concerto scolpito nella mia memoria, ricordo indelebile. All'epoca avevo 15anni. Conservo ancora il biglietto. Bel post..mi ha riportata con la mente ad un bellissimo ricordo che conservo gelosamente.
Buona serata :)

mr.Hyde ha detto...

Gran bel post,Nella !...magari,se per te il Duca (grandioso artista) fosse stato solo un antipatico big da intervistare avresti avuto la freddezza di porre le domande che ti eri preparata..Ma Bowie è il dubbio,il mistero che affascina e avvolge..Non c'è da meravigliarsi se sei poi diventata una fan del Boss: lui si che è 'real', concreto,sicuramente con meno puzza sotto il naso ti metterebbe subito a tuo agio se dovessi intervistarlo!..
Complimenti a te e a blackswan che ti ha ospitata.

Elle ha detto...

Nella, la stamberga non è il massimo, vero? Beh dai, almeno qui gli altoparlanti funzionano, anche se l'eco della Moletania che mi allunga le canzoni a me non dispiace.
Mi piace Bowie, però non lo conosco personalmente quindi non sapevo dei due occhi di diverso colore! Incredibile, ecco perché si vestiva così.. o no? Bah.. mi ascolto questa canzone che è meglio, va'.

Maraptica ha detto...

Non mi sei mai dispiaciuto tipo, sei alquanto bizzarro... :)

nella ha detto...

Per MARCO= grazie di cuore ne sono onorata!E grazie ancora per l'iscrizione... Per VIKTOR= le nostre preferenze , caro amico , ci hanno unito già in precedenza... Un pochino intuisco come la puoi pensare , e non mi dispiace affatto! Buon week-end....... Per ARIANNA= sicuramente ...troppo generosa! Per MR.HYDE= caro amico,non avrei allora proprio saputo che cosa dire al mitico David ..troppo imbranata ! Bruce è tutt'altra cosa ed avrò modo di svelarvelo in altre occasioni. Ma queste differenze caratteriali , non me li rendono meno cari! Felice week-end! Per ELLE=cara amica mia( posso chiamarti così vero?), la Moletania mi è necessaria per la pace che si respira , è un ritorno alle origini per me. Killerania mi è assolutamente necessaria come punto di rottura ...chissà forse di non ritorno, ma svolge un' azione terapeutica forte sui miei scarsi neuroni cerebrali. Le stravaganze di David, non penso siano legate al colore degli occhi,la sua inventiva aveva proprio del geniale , precorreva i tempi anni luce....Magic days for you! Per MARAPTICA=mia cara, allora sicuramente il tuo ideale... Ma oggi è un po' più inserito nella norma ..va bene lo stesso? bene...

newmoon35 ha detto...

Al solito un piacere ed un onore leggere un tuo post, anche in altri "lidi". Ah...il Duca....fascino senza pari...Bello rileggere la sua storia.
Adoro tantissime sue canzoni, ma una delle mie preferite rimane "In the port of Amsterdam".L'ho legata ad un bel viaggio fatto anche pochi anni fa.

Granduca di Moletania ha detto...

Ho fatto appena in tempo a leggere il titolo, che uno dei pochi neuroni che a quest'ora ha già carburato mi ha suggerito: "questo sarebbe un articolo da Nella".
Al neurone ho replicato " Se poco poco la conosco, questo articolo sarebbe piaciuto scriverlo a lei e quel masnadiero di Black gli ha fregato l'idea."
E invece sotto c'è la sorpresa (- battura cancellata dall'autore-).

Brava Nella, bell'articolo. Sapevo del cazzotto al Duca ma sapere che tu ti sei permessa di fargli una domanda in proposito e magari l'hai pure messo in imbarazzo, mi fa gongolare.

Un doppio abbraccio ad entrambi tutteddue.

Resto In Ascolto ha detto...

bravissima Nella, complimenti!

nella ha detto...

Per MARY= Mary cara , ti avevo saltato , dimenticanza imperdonabile, ma come avrai capito ...in questo periodo sono più fuori del solito...Sono contenta di averti fatto ricordare momenti belli e spero ne arrivino sempre molti altri. Il duca , si dimentica difficilmente , qualsiasi cosa faccia.... Buon fine settimana , amica mia! Per NEWMOON= Dolce amica ,mi fa piacere che anche per te David ti trasporti in ricordi piacevoli e grazie per seguirmi anche da "emigrante"...Bacio! Per SUASOAVITA'= Esimio il sentirla mi rinfranca , sarei curiosa di ascoltare le battute di Black che hai omesso, ma so che sono frutto della tua superba fantasia... Pensavi ci fosse del marcio sotto ed invece hai visto? Sai che ho bisogno d'onde d'urto anche se fanno un male cane..è la giusta terapia! Mettere in imbarazzo Bowie , una cosa improba allora , impossibile adesso. Ti può regalare solo un pizzico di tempo,quando sta al meglio, quindi ..concludi e vedrai!!! Mi permetto di abbracciarla anch'io, Eminez , mi permette, vero? Per RESTOINASCOLTO=Semplicemente divino, grazie ..mi fai sentire grande!!!!

lozirion ha detto...

Splendido post cara Nella! Se ti può consolare io credo che non sarei riuscito nemmeno a tirar fuori un "Sa che ore sono?".... :P Sappi che ti sto invidiando in maniera mostruosa per questa esperienza.... ^_^

Melinda ha detto...

Quando dietro ad un post c'è la passione viene fuori sempre una meraviglia.
Brava Nella, complimenti!
E bravo Nick che l'hai ospitata :)

Ernest ha detto...

si ottimo post!

nella ha detto...

Per LOZIRION=la parola splendido mio caro, l'ho sentita raramente durante questi anni... Se tutto filava liscio , mi accontentavo di un va bene! Questa sera mi sento " super woman" Un bacio e grazie di cuore!PS= non mi invidiare , credi non ne vale la pena....Per MELINDA= cara amica, in effetti la passione c'era , ma piano piano un po' svanisce .. Per fortuna restano dei bei ricordi, che riempiono degli angoli bui di vita e sevono ad illumminarti. Ma il fatto stesso di trasmettervi un po' di questa passione mi inorgoglisce non poco. grazie cara e magico week-end!Per ERNEST=laconico , ma esauriente ...Mi unisco alla tua sintersi" Troppo buono..."