mercoledì 9 gennaio 2013

DIARY OF A MADMAN - OZZY OSBOURNE


Potrà piacere o meno, ma di sicuro Ozzy Osbourne è un personaggio, uno di quelli che hanno arricchito la letteratura rock di retroscena inquietanti e leggende in odore di zolfo. Prima, cantante dei Black Sabbath e coautore di successi epocali ( Paranoid ), poi, artefice di una carriera solista che, tra alti e bassi, l'ha sempre visto circondarsi dei migliori chitarristi del circuito metal ( Randy Rhoads, Zakk Wylde ), Ozzy è conosciuto ai più tanto per il suo metal ammiccante a Satana quanto per uno stile di vita e alcuni comportamenti che, con una generosa parafrasi, potremmo definire un filo sopra le righe. A tal proposito, gli aneddoti si sprecano : oltre all'immancabile triade donne, alcol e droghe, Osbourne può annoverare nella sua carriera alcune curiose storielle : un'accusa per induzione al suicidio (il diciannovenne John McCollum che si spara in faccia dopo aver ascoltato Suicide Solution, tratto dall'album Blizzard Of Ozz), le dicerie a proposito del fatto che avesse fucilato (sic!) i suoi 17 gatti, un' improbabile sfida con Nikky Sixx dei Motley Crue a colpi di urina, feci e formiche (letteralmente) sniffate e la celeberrima minzione sul muro delle rovine di Alamo. Tuttavia, quanto appena elencato assume i connotati della lista del mercato di una massaia, se rapportato all'episodio più incredibile e leggendario a cui è legata la fama del macellaio di Birmingham. Un episodio tanto macabro e osceno, da far accapponare la pelle e stringere lo stomaco anche ai rocker più navigati. 
 
 
 
 
E' il 20 gennaio del 1982 e Ozzy, sul palco del Memorial Auditorium di Des Moines, nello Iowa, sta eseguendo un'infuocata versione di Diary Of A Madman,  title track e uno dei pezzi di punta del nuovo album, che venderà complessivamente ben 10.000.000 di copie. Da sotto il palco, un fattone di nome Mark Neal, getta al cantante un oggetto di colore nero. Ozzy lo raccoglie, si accorge che l'oggetto ha le sembianze di un pipistrello, ma siccome è probabilmente più strafatto del sig. Neal, pensa che sia un animale di pezza e, con quel gusto plateale da grandguignol che ha sempre animato le sue performarce, splanca la bocca e lo azzanna. Il tempo di percepire un battito d'ali e di sentire sulle labbra il sapore dolciastro del sangue, Osbourne si accorge che l'animale, a cui nel frattempo ha mozzato la testa, è vivo.Terrore, questa volta vero, corsa in ospedale e una dolorosissima puntura di antirabbica, concludono l'inquietante esibizione. Oggi, ogni volta che ascolto Diary Of A Madman, spendo una prece in onore del povero pipistrello senza testa, il cui sacrificio, per volere del Dio del Rock, contribuì ad accrescere a dismisura la fama di Ozzy quale Prince Of Darkness, il principe delle tenebre.
 
 
 
 Blackswan, mercoledì 09/01/2012

23 commenti:

DJ JEN ha detto...

I primi due album del Madman sono inarrivabili a livello di songwriting. Non dimentichiamoci il genio assoluto di Rhoads, che ha dato un contributo enorme allo stile neoclassico. Al contrario, non ho mai apprezzato lo stile di Zakk (va detto che "No More Tears" è un disco eccelso)... l'uso smodato di armonici e feedback urtano il mio sistema nervoso ;)

Badit ha detto...

Pazzesca la storia del pipistrello !
Nei miei gusti non rientra lui...e neanche i pipistrelli...:)

Ezzelino da Romano ha detto...

Ozzy è un grande, e gode del rispetto di tutti.
Quando l'ho visto, abbastanza di recente, mi ha sempre ricordato la figura di quei vecchi zii un po' rincoglioniti ma animati da una grande energia, che fanno cose assurde e divertenti.
Nel suo caso, si trattava di uno dei primi Gods of Metal (parcheggio esterno del Forum di Assago, sull'asfalto in estate, un caldo terrificante) e gli avevano laaciato sul palco una manichetta d'acqua perchè potesse bagnare il pubblico.
Gli organizzatori pensavano che lo avrebbe fatto due o tre volte.
Sbagliavano.
Si è attaccato alla manichetta e, felice come un bambino,ha spruzzato acqua tutto il tempo, mollando solo per l'esecuzione dei pezzi più salienti, tipo Paranoid appunto, durante i quali saltava e batteva le mani.
Il tutto, sempre ridendo e gridando come on.
Se vi capita, date un'occhiasta su Youtube a qualche spezzone di The Osborne Family, una sit com-reality girata a casa sua, che passava qualche anno fa su MTV.
Non dico che ci sia da imparare, ma certamente l'uomo ha una sua filosofia di vita.

face ha detto...

grande album,mi ricordo che mi presto' questo cd un mio amico delle medie:)quanto tempo...

Massi ha detto...

Ozzy ha detto che dovette bere un casino di acqua per togliersi dalla bocca il sapore dei pipistrello

gioia ha detto...

Massi...ma secondo te, Ozzy ha MAI bevuto dell'acqua??? ;)

Irriverent Escapade ha detto...

Bisogna ammettere che in una realtá dove tanti interpretano dei personaggi, Ozzy emerge per sfacciata (e, lasciami dire, spesso disgustosa) naturale spontaneitá.
Io l'ho vista la serie su MTV ma a te non metteva tristezza? Quello splendido personaggio, tolto dal palco, invecchiato, imbolsito e, malgrado le apparenze, imborghesito....gosh preferisco pigiare su stop e fermarmi ai ricordi dei suoi numeri da circo sul palco

El_Gae ha detto...

La storia del pippistrello è talmente mitica da far credere, a volte, di essere solo una leggenda metropolitana. Randy Rhoads è, a mio modestissimo parere, la più brillante stella chitarristica passata per un disco heavy metal prima dell'arrivo di Steve Vai. Anche qui, purtroppo, la prematura scomparsa contribuisce ad accrescerne il mito...

nella ha detto...

Impossibile stargli dietro...C'è una sorta di megalomania, autodistruzione con sprazzi di sereno..ma tutto il resto è follia, e spesso questa follia è benevola per la sua musica!

Ezzelino da Romano ha detto...

Irriverent,
è senz'altro imbolsito, ma è anche un tossico di oltre sessant'anni.
Conosco quarantenni salutisti molto meno brillanti di lui.
Sull'imborghesito invece sono d'accordo con te, la casa da star holliwoodiana non gli si addice.
Ma d'altra parte il grano lo ha fatto, e mica gli si può chiedere di vivere in una spelonca.
Però, quando c'erano i figli che si pestavano, il cane che gli cagava sul tappeto persiano e la moglie che sclerava al telefono, e lui stava seduto serafico sul divano guardando la tv, io lo adoravo.

I E ha detto...

Ah ah vero...sul fatto che sia stato è e sará un personaggio non indifferente non c'è nessun dubbio....e nemmeno sui quarantenni salutisti ;-)

Massi ha detto...

@Gioia: Sono parole sue,ma anch'io dubito che l'abbia mai fatto

pOpale ha detto...

Che ricordi questa copertina!

occhio sulle espressioni ha detto...

Una ventina di anni fa era uno dei miei preferiti, se non fossi uno smarritore di cd da antologia avrei la sua discografia quasi completa. Ad attirarmi fu proprio l'odore di zolfo che aleggiava, leggende o meno, una vita intorno a determinate cose può significare che la fissa il tizio l'aveva.
Musicalmente mi piaceva molto, non badavo affatto alle critiche sulla sua voce.
Attualmente non è sicuramente il mio mito, mi dispiace che il sedicenne metallaro da iconografia lo definisca un semidio perché di parte, e parte dei suoi "miracoli" sono il fatto che vada ciabattando in giro e biascicando.
Gli show di MTV penso siano in larghissima parte sceneggiati, come tutti i reality, scenette preordinate, lui fa solo il personaggio che deve fare.

Ti leggo. :)

Luigi

I E ha detto...

@Black: pronto per "13", nuova uscita dei Black Sabbath?

Adriano Maini ha detto...

Un personaggio! Non c'é che dire. Ma povero pipistrello, animaletto innocuo ed utile all'uomo!

Anonimo ha detto...

Ηі juѕt ωantеԁ to give you
a quick hеads uр аnd let you κnow a feω of thе imageѕ аren't loading properly. I'm not ѕure ωhy but Ι thinκ its a linκing іssue.
I've tried it in two different internet browsers and both show the same outcome.

Look into my homepage Birmingham

Anonimo ha detto...

Hey! Ӏ underѕtand this iѕ somewhat off-topic but I needed to ask.
Doeѕ οperating a well-establishеd blog suсh as yours require а massivе amount work?
I'm completely new to blogging however I do write in my diary everyday. I'd like tо start a blog so I will be able
to shaгe my eхperience and feelings
onlіne. Pleаse let me knοw if you have anу kind of suggeѕtiоns or tiρs for new aspiring bloggers.

Thаnkyou!

Check out my web page lose belly fat

Anonimo ha detto...

Have you ever considered about including a little bit moгe than јust your articlеs?
I mean, whаt you sаy is impοrtant аnd everything.

But imаgine if you added some great visuals or vіdeo clips to give уour ρoѕtѕ more, "pop"!
Υour сontеnt is excellent but with images and videos,
thіs site could undеniably be one of thе mοst bеnеfiсial in іts nichе.
Vеry good blog!

Also visit my sitе ... breast enlargement without surgery

Anonimo ha detto...

I was ωondеring if you evеr thought of changing the layout
of уοur website? Its very well wгitten;
I love what youve gοt to say. Βut mаybe you could a little mοгe in the way of
соntеnt so people cоuld сonnect with it better.
Youve gоt an awful lot of text foг only hаving one or 2 іmages.
Maybe yοu could spаce it out better?


Also vіsit my web site lose belly fat fast

Anonimo ha detto...

I enjoy ωhаt уou guyѕ tеnd to be
up too. This kіnd of сlever ωorκ
and coνerаge! Keep uр the grеаt woгks guуs I've incorporated you guys to our blogroll.

Also visit my web blog; birmingham spa days

Anonimo ha detto...

I love уour blog.. very nice colors & theme. Did you design this ωebsitе yourself or did yοu hire ѕomeone to ԁo it for уοu?

Plz reрly as I'm looking to construct my own blog and would like to find out where u got this from. thank you

Also visit my web site fathers day gift ideas

Anonimo ha detto...

First of all Ӏ want to ѕay supeгb blog!
I had a quicκ question in which I'd like to ask if you don't mind.
I was intеrested to find οut hοw you
center yourself and clear yοur mind before wгiting.
I've had difficulty clearing my thoughts in getting my thoughts out there. I do enjoy writing however it just seems like the first 10 to 15 minutes are generally wasted just trying to figure out how to begin. Any recommendations or hints? Thank you!

My weblog ... simple wood projects