domenica 28 aprile 2013

IL BISCOTTO E’ SERVITO







Ciò che non può sfuggire anche agli occhi dei più distratti è che il governo appena varato da Napolitano abbia fondamenta a dir poco traballanti. E’ un dato di fatto inoppugnabile, infatti, che se M5S ha mantenuto le promesse fatte in campagnia elettorale (mai con questi partiti), finendo così all’opposizione, il PD, i cui dirigenti spergiuravano che mai si sarebbero alleati con B., le ha invece disattese tutte. Il risultato è che il primo partito italiano non esiste più, gli elettori democratici stanno pensando di trasferirsi in Svizzera e l’esecutivo appena nato è a tutti gli effetti il quinto governo targato Berlusconi. Il biscotto, bisogna ammetterlo, è stato però cucinato a dovere. La finta opposizione di Lega e Sel ha permesso di sottrarre a Grillo sia il Copasir e che la Vigilanza Rai, due commissioni strategiche che, ovviamente, non possono finire nelle mani di un partito non allineato. E anche la scelta dei ministri è stata fatta cum grano salis : nessun nome che avrebbe aperto la stagione dei forconi, ma tante facce (apparentemente nuove) con un tasso di impresentabilità ridotto al minimo. La dice lunga, in tal senso, quel Patroni Griffi al sottosegretariato della Presidenza del Consiglio. Chissà quanti infatti conoscono la vicenda della casa vista Colosseo, che l’ex ministro della Funzione Pubblica aveva acquistato dall’Inps a prezzo agevolato in base a una sentenza del Consiglio di Stato da lui stesso presieduto. Ma i numeri d’alta scuola non finiscono qui. Alfano vicepresidente e ministro degli Interni (l’accoppiata ai vertici dell’esecutivo è roba da Scemo e più Scemo) è la dimostrazione che a reggere le fila di tutto è di nuovo il nano, che è riuscito a piazzare in un colpo solo a capo del governo il suo braccio destro (Gianni Letta) e quello sinistro (il segretario del PDL). Una meraviglia, poi, l’inutile Cancellieri alla Giustizia, un banchiere all’Economia (Saccomanni) e l’adorabile Emma Bonino (una che dava del terrosista islamico a Gino Strada e che ha retto il sacco a B. per parecchi anni) agli Esteri. Sfilano poi, in ordine sparso, altri “impresentabilini”. Gaetano Quagliariello, secondo fimatario della legge sul processo breve salva B., Flavio Zanonato, l’ex sindaco di Padova che fece costruire il muro di via Anelli, Dario Franceschini, definito “inutile” da De Mita e “una boutade dadaista” dalla Guzzanti, Beatrice Lorenzin, trombata dal PDL per la corsa alla regione Lazio e qui riciclata per la gioia di tutte le shampiste, e, udite udite, Nunzia De Girolamo, quella che mandava a Berlusconi pizzini porno e che ora è sposata con il deputato PD e braccio destro di Enrico Letta, Francesco Boccia (che l’altro ieri voleva espellere tutti i dissidenti dal partito, cioè quelli che non gli avrebbero votato la moglie).  Quando si dice l’importanza della famiglia…Ma l’ingrediente fondamentale per la riuscita del biscottone sono anche i nomi di due persone perbene : Josefa Idem allo sport e Cecile Kyenge all’integrazione. Una sportiva e una donna di colore. Se avessero nominato il solo Balotelli (senz’altro più in linea con la demenzialità dell’esecutivo) almeno risparmiavamo uno stipendio.



Blackswan, domenica 28/04/2013

24 commenti:

Bartolo Federico ha detto...

nick non riesco a leggere il post il carattere nero non visualizza le parole. o sono io che non vedo più.aiuto nick.

kermitilrospo ha detto...

aspettiamo le prossime elezioni sperando che "questi qui" non riformino troppo!!

Blackswan ha detto...

@ Bartolo : ho sistemato. Non so perchè, ma a volte mi pubblica in nero.

@ Kermiltopo : così, a naso, mi sembra che questo sia un governo "balneare". vedremo...

Harmonica ha detto...

Mentre ascolto "light years" di Jamiroquai, leggo e sottoscrivo..un post da tramandare ai post..eri. Non avrei saputo trovare parole migliori per descrivere lo schifo che mi ha preso da ieri alla lettura della (s)compagine governativa. Ennesimo capolavoro politico del nano di arcore...spiace dirlo...ma è così.

La firma cangiante ha detto...

Ecco, qualcuna delle nefandezze sopra elencate l'avevo dimenticata e/o mai saputa. Grazie Nick, ora mi sento molto meglio :)

Blackswan ha detto...

@ Harmorica : io sto spaccando i timpani al vicinato con un Rory Gallagher d'annata a tutto volume.E bevo per dimenticare :) Che questo sia l'ennesimo governo B., imbellettato con sapienza, non ci sono dubbi. Mi preoccupa semmai quanti italiani si sciropperanno lo schifo, pensando che il paese stia cambiando.Ho letto Repubblica,Corsera e Gazzetta dello Sport ed è un tripudio di trombette e coriandoli. Mortacci loro!

@ Firma : Immagino la sensazione, mon amì :)

Femmina Gaudente ha detto...

Cipri e Maresco docet. Pessimismo e disperazione.
FG

nella ha detto...

Non ho più commenti per reggere la nausea e l'inutilità del tutto in questa Italia, sempre pù derisa e allo sbando!

Badit ha detto...

disarmante? surreale? non ho più parole

Adriano Maini ha detto...

Non sarà il caso di cominciare a pensare a proposte serie per l'avvenire?

mr.Hyde ha detto...

Voglio proprio vedere come si muoverà questo carrozzone..
Pero' l'alternativa, al punto in cui eravamo, erano le nuove elezioni.Boh..magari riescono a centrare qualche obiettivo comune..

Blackswan ha detto...

@ FG : un paese che non cambierà mai.

@ Nella : effettivamente anche le parole servono a poco.

@ Badit : qualunque cosa sia fa pena.

@ Adriano : quando ci saranno persone serie al governo sarà sicuramente fattibile.

@Mr Hyde : faranno qualche piccolo provvedimento populista, così, tanto per tener buona la genete, e poi si faranno i cazzi loro.

francesca ha detto...

Un biscotto al cianuro!! ecco cosa ci hanno servito.
Ho la nausea dal troppo schifo ma questa ormai non è una novità.
Vabbè facciamoci un annetto anche di questi, tanto uno vale l'altro...... certo che la de girolamo ... ah ah mi ci scappa da ridere... ministro...
beh si in effetti che cambia tra gelmini, prestigiacomo, carfagna ecc.
Cacchio però si sono dimenticati di quell'altra vomita parole che è la comi, sarà per la prossima volta tanto gli si presenta un futuro molto roseo
Ciao Black, stendiamo un velo pietoso
Francesca

Haldeyde ha detto...

Beh, fino all'ultimo si è trattato per D'Alema agli esteri e Berlusconi/Brunetta all'economia. Al confronto, questa è un'adorabile purga....

Cirano ha detto...

biscottone avvelenato....!!!

Elle ha detto...

Conosco shampiste che potrebbero scrivere questo post tale e quale, forse giusto con qualche parolaccia e senza espressioni latine, ma senza dubbio sarebbero d'accordo con te. Io non ho riconosciuto nemmeno un nome, ma dalla descrizione mi sembra un quadro dell'apocalisse: i maja si son sbagliati ma di poco. Era una metafora italiana!

Offhegoes ha detto...

sto ancora vomitando....incredibile come il nano perdendo sia al governo con il dicastero piu' importente....tutto per "far fuori" i dissidenti grillini considerati dalla casta piu' pericolosi di B.

la sinistra italiana non esiste piu'...e' rinata la grandissima balena bianca....

magneTICo ha detto...

@kermit: sempre che ci siano, ovviamente...

la peggiore a mio avviso è emma, ma lì in mezzo ce ne sono così tanti che diventa difficile sceglierne solo uno.

Ezzelino da Romano ha detto...

Bah,
non so che dire.
Sicuri che non sia andata bene così anche a M5S, che in questo modo è libero di strillare ancora per mesi e mesi "siete circondati"?
Ripeto, al di là delle stucchevolezze rodotiane su chi dovesse chiamare chi, il dato certo è che PD e M5S non si sono chiamati.
Nel buco aperto da Grillo si è fiondato ovviamente il priapo di Arcore, che altrettanto ovviamente è stato accolto a braccia aperte da Bersani e Napolitano.
Sai che sorpresa.
Piuttosto, a me la Idem non dispiace.
Credo sia la prima volta che uno sportivo si occupi di sport come ministro, e la cosa mi pare sia di per sè un valore aggiunto.
Poi è una donna, altra cosa buona, e per quel poco che si sa di lei come politico ha fama di persona pragmatica e corretta.
Poi magari non riuscirà a fare nulla, ma come scelta mi sembra buona.
Nei suoi confronti qual'è la critica?

Blackswan ha detto...

@ Francesca : giusto ! manca la Comi.Una a cui non mi fiderei a far lavare la macchina( e non ho una gran automobile, ti assicuro).

@ Haldeyde : la stessa differenza che passa a usare o meno la vaselina :)

@ Cirano : doppia farcitura all'arsenico :)

@ Elle : scritto con tutto il rispetto per la categoria,ovviamente.Diciamo che c'è una certa continuità nell'Apocalisse.

@ Offhegoes : moriremo tutti democristiani, su questo non ci sono dubbi.

@ Magnetico : concordo con te. Anche gli altri però non sono malaccio :)

@ Ezzelino :non mi pare di aver mosso critiche. Anzi ho scritto che si tratta di due persone per bene. Poi, è indubbio che siano messe lì come paravento per coprire la porcata dell'inciucio. Trovo ottimo poi mettere uno sportivo a capo dello sport. Che sia donna, invece, non significa nulla. Essere donna non è una competenza ma un dato di fatto e francamente il parlamento italiano è stracolmo di donne indegne.Comunque, se dovesse valere il principio della meritocrazia anche per le restanti funzioni, che è poi quello che sostiene Grillo, questo governo ne ha azzeccate pochissime. Mi permetto di aggiungere due cose. la prima è non capisco quale colpa abbia il povero Rodotà, se non forse il fatto di essere di sinistra. e la seconda è che se tutto era prevedibile (nonostante spergiurassero mai col nano)perchè votare PD ?

Offhegoes ha detto...

@ Ezzelino....il dato e' semplice. Abbiamo un governo fatto da PD + PDL. A te sembra normale? a me no...a me sembra indecente e soprattutto indefendibile. Poi possiamo speculare sulle colpe di M5S, di Bersani, del PD, del nano di chi vuoi ma il dato e' quello....due avversari uniti a spartirsi il potere per tagliar fuori i non allineati....e' la DC di De Mita, Fanfani etc....siamo tornati alla peggiore prima repubblica. Con la differenza famosa che questi non sanno neanche stare a tavola e mangiano con le mani, onnivori predatori di carogne.....

Ezzelino da Romano ha detto...

Il dato è oggettivo, caro Offhegoes, e mi da la nausea.
A Black posso dire perchè io ho votato PD.
L'ho votato perchè Grillo non mi convinceva (come tuttora non mi convince) e perchè ero certo che si sarebbe fatto un governo PD + Grillo con Berlusconi finalmente fuori dal cazzo.
Non è successo.
Certo che il PD, con la maggioranza relativa, per quanto risicata, non poteva rinunciare a governare.
Ma se Grillo avese fatto saltare il banco dicendo chiaro e tondo che lui il governo con il PD lo faceva, il PD sarebbe stato costretto ad accettare.
Grillo ha scelto un'altra strada ed il risultato è Alfano agli Interni.
Disonore massimo e senza rimedio per il PD, che per un bel pezzo non avrà più il mio voto, ma nessuno è innocente.
Chiudo, amaramente, riconoscendo che il migliore di questa banda di merdosi è Berlusconi.
Il quale, piaccia o no, non solo è riuscito a rientrare in pista in termini elettorali quando sembrava spacciato, ma è anche riuscito a condizionare l'elezione del presidente e la formazione del governo come meglio non si sarebbe potuto.
L'Italia si merita Berlusconi.
E vi dirò, quando ieri ho visto una vecchia foto di Rumor attorniato dai giovani Casini, Follini, Franceschini e Letta (tutti DC), ho pensato che piuttosto che morire nel brodino tiepido della balena bianca preferisco che ci sia un pirata come Berlusconi, e gente sbracata come i leghisti, contro i quali combattere e dare un senso al mio essere di sinistra.
Facendo più attenzione alle persone da cui penso di poter essere rappresentato, ovviamente.

Offhegoes ha detto...

Condivido amarezza. E concordo sul fatto che il vero vincitore e' B....incredibile...sembrava morto politicamente solo 4 mesi fa.
Io vorrei trovare un senso nell'essere di sinistra nel votare governi che pongano in essere le politiche economico/sociali in cui credo...non solo nel combattere certi nemici ;)
Nemmeno io sono riuscito a votare Grillo comunque...detta in siciliano..."nun ma firavo" ;))

Blackswan ha detto...

@ Ezzelino e Offhegoes : L'alternativa a Grillo c'era ed è una persona per bene, chiamata Ingroia. Bastava che Bersani si alleasse con RC e ora staremmo a raccontare tutta un'altra storia. Il problema vero è che il PD non è di sinistra e non lo sarà mai.E Ingroia gli faceva schifo perchè ha indagato su Napolitano, il padre dell'inciucio. Eppure, Berani e Co. hanno cercato di spiegarcelo in tutti modi che loro con il PCI non hanno più nulla a che vedere.Scegliere non era difficilissimo...
Personalmente, continuo a preferire Grillo e i suoi ragazzi a quel mafioso del nano.