lunedì 14 giugno 2021

MULL OF KINTYRE - WINGS (Parlophone, 1977)

 


Il Mull Of Kintyre è un lembo di terra situato nella parte sud ovest della lunga penisola del Kintyre, in Scozia. Una terra in parte ancora selvaggia, che attrare per la dicotomia cromatica fra il verde smeraldo dell’erba e il vivido blu del mare. Un faro storico, qualche casa, un panorama mozzafiato e di fronte, dall’altra parte del mare, l’Irlanda, spesso visibile a occhio nudo. Fatevi un giro in rete e date un’occhiata alle foto di questo luogo incantato, e ditemi se non è la meta ideale in cui rifugiarsi per sfuggire alla rumorosa frenesia del mondo, per ritrovare la pace interiore e un nuovo, più profondo, rapporto con la natura.

La pensava in questo modo anche Paul McCartney, che in questa zona pittoresca aveva una casa e uno studio di registrazione fin dalla fine degli anni ’60. Nel Mull Of Kintyre, Paul non solo otteneva l’ispirazione per comporre, ma anche quel senso di famigliarità e tranquillità di cui ogni essere umano ha bisogno per trovare il proprio equilibrio interiore. Un luogo, questo, che McCartney amava al tal punto da ritenere insopportabile l’idea di allontanarsi per gli impegni derivanti dalla sua vita di musicista, un posto in cui, se fosse stato possibile, avrebbe trascorso ogni sitante della propria esistenza.  

Nasce proprio da questo amore e da questo senso di appartenenza, Mull Of Kintyre, una tra le più celebri canzoni pubblicate dall’ex Fab Four sotto l’egida Wings. La canzone vide la luce nel 1977, durante una pausa dalle registrazioni per il nuovo album, London Town, a causa dell’avanzato stato di gravidanza di Linda. Il brano, scritto da Paul e Denny Laine, chitarrista e bassista, oltre che unico membro stabile dei Wings, fu registrato ad agosto in Scozia, e poi rimaneggiato in ottobre ad Abbey Road, per effettuare alcune sovraincisioni, tra cui le cornamuse della banda locale di Kintyre.

La canzone, che altro non è se non una languida ballata folk in cui Paul dichiara tutto il suo amore per Mull Of Kintyre (Oh mist rolling in from the sea My desire is always to be here Oh Mull of Kintyre) ebbe un inaspettato e clamoroso successo in Gran Bretagna, conquistando la prima piazza in classifica. Durante il periodo natalizio, ci fu una vera e propria corsa all’acquisto del 45 giri, che restò per nove settimane in cima alle charts e vendette due milioni di copie nella sola Gran Bretagna, diventando il singolo più venduto di tutti i tempi fino al 1984, quando Do they Know It’s Christmas? Della Band Aid gli tolse il primato. La canzone, invece, fu un flop negli Stati Uniti, dove la visione bucolica di Paul non ebbe l’appeal sperato a differenza del lato B del 45 giri, Girls’ School, che trovò ottimi riscontri nell’airplay radiofonico americano.

 


 

Blackswan, lunedì 14/06/2021

2 commenti:

Unknown ha detto...

So benissimo che questo in sè non è un brano notevole.
Anzi, a tratti banalotto.
E il video sembra fatto dall'ente del turismo scozzese, so anche questo.
Però a me è sempre piaciuto un casino.
Quando lo sento mi sembra di essere lì.

Blackswan ha detto...

Si, non è un gran brano, Paul ha fatto di meglio, e il video va rapportato al periodo (e fa schidfo comunque). Stupisce, semmai, come abbia fatto a vendere così tanto. Mistero.